Forlì-Cesena: caso E45, dal Pd critica al centro-destra

Forlì-Cesena: caso E45, dal Pd critica al centro-destra

FORLI'-CESENA - Al grido d'allarme lanciato ieri da Giuliano Biserni, presidente dell'Associazione Sostenitori Polstrada (ASAPS), circa il fatto che degli stanziamenti di fondi Cipe per interventi stradali urgenti non vi sia alcuna somma per la superstrada E45, si unisce anche il Partito Democratico di Cesena, Ravenna e Forlì.

 

"Dov'erano i parlamentari locali di centrodestra quando il governo ha deciso dove e come stanziare questi fondi? - si chiedono i segretari del PD Daniele Zoffoli, Alberto Pagani e Alessandro Castagnoli. - Ci chiediamo come e perché i parlamentari locali che sostengono l'attuale governo siano stati d'accordo sul fatto che la E45 dovesse essere sacrificata per fare spazio a grandi opere come il ponte sullo stretto di Messina".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il tanto sbandierato interesse per il territorio conta solo per catturare consenso durante le campagna elettorale? Non aver saputo sostenere una scelta così vitale per lo sviluppo e la sicurezza dei nostri territori è sicuramente un fatto grave, segno di una miopia politica che danneggia cittadini ed imprese della Romagna".

Commenti (8)

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    il piano delle opere pubbliche del nano è un bluff totale. il solito finanziamento alla salerno-reggio calabria (un rubinetto di soldi che non finisce mai???), e la sua opera più ambita, il suo monumento (magari lo tumulassero dentro un pilone...) IL PONTE SULLO STRETTO... ma come si fa a credere a queste panzane?!? e intanto le vere opere che servirebbero, tra cui il ripristino della E45 non saranno mai finanziati...

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    E' singolare che i segretari del Pd locale fingano di non sapere che per il finanziamento delle opere pubbliche è la Regione, da loro governata, che indica allo Stato le priorità. E che le infrastrutture Romagnole, la E45 in testa, siano da decenni escluse dalle priorità della Regione Emilia-Romagna è cosa purtroppo nota.

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    5. Davide1 - 11/03/09 - 9.38 Appunto, ma ha fregato il posto ad una forlivese, lei siciliana trombata. E cosa hanno fatto i vari Masini, Sedioli, Pinza ecc... per la romagna??

  • Avatar anonimo di Davide1
    Davide1

    La Finocchiaro mi risulta non essere in maggioranza e nemmeno al governo. Mi dispiace per voi che avete votato Berlusconi, ma lui della Romagna non gli importa niente!

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    Andate a chiedere alla bisbetica Finocchiaro, trombata alle elezioni, la siciliana ha fottuto il posto alla Zanetti. Tacete per favore,

  • Avatar anonimo di Davide1
    Davide1

    Credo che il problema vero non siano i parlamentari dell'opposione ma i parlamentari del centro destra al governo. Pini cosa fai per la nostra Romagna??? Fatti sentire! Noi non vogliamo la regione Romagna (che sarebbe un altro baraccone) ma vogliamo un livello infrastrutturale decedente. Ora è arrivato il momento contare.

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    Bisogna ringraziare Castagnoli e la sua gestione, se il centro sinistra forlivese non ha rappresentanti a Roma. Non era mai successo. Grazie Cast, e ricordatene prima di giudicare cosa fa il centro dx, altrimenti è solo demagogia

  • Avatar anonimo di Laura Madrigali
    Laura Madrigali

    Non mi pare, tanto per citare un esemio, che la metropolitana Rimini-Riccione che si costruirà con quei fondi sia a Messina...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -