Forlì-Cesena, Confcooperative: "Area vasta della cultura, giusta direzione"

Forlì-Cesena, Confcooperative: "Area vasta della cultura, giusta direzione"

"L'Area vasta della Cultura e il relativo accordo sottoscritto dagli assessorati alla Cultura dei capoluoghi di Romagna è un'idea che ci vede attenti e interessati perché va in direzione di una

visione che dovrebbe superare i particolarismi e la parcellizzazione e dare respiro ad un sistema integrato. Oggi d'altra parte è sempre più necessario pensare a orizzonti più ampi, lo impongono in parte la crisi economica e la scarsità delle risorse, ma anche il fatto che la Romagna sia una realtà matura da spendere sia a livello turistico culturale che di sistema economico", così commenta Confcooperative di Forlì Cesena che nella figura del suo presidente Amedeo Scozzoli.

 

Che precisa: "Dar vita ad un sistema culturale integrato della Romagna mettendo in relazione la ricchezza culturale che questo territorio ha accumulato negli anni non può che ottenere il nostro plauso. Siamo una associazione d'impresa che da tempo si spende e lavora in un'ottica di integrazione e di messa in rete. Come Federcultura, Turismo e Sport di Forli Cesena, la federazione che raccoglie le nostre cooperative operanti in questi tre settori - stiamo lavorando alla condivisione di una piattaforma culturale a livello di sistema Confcooperative, convinti che mettere in sinergia e in rete quello che già ogni cooperativa offre singolarmente assicuri valore aggiunto ad un'offerta culturale importante e alla professionalità maturata in anni di attività dalle nostre imprese".

 

Sul protocollo siglato dagli Assessori alla Cultura dei capoluoghi romagnoli interviene anche Matteo Bondi presidente di Federcultura Forli Cesena: "A inizio settembre Ravenna è stata la sede di un incontro promosso dalla nostra Federcultura regionale con le cooperative culturali attive nelle province romagnole. In quell'occasione abbiamo abbozzato un percorso operativo per fare sistema con tutti gli eventi e le attività culturali su cui lavoriamo, l'obiettivo è quello di giungere ad una programmazione comune targata Romagna. Lo stesso argomento è all'ordine del giorno anche dell'incontro che Federcultura Forlì Cesena ha in agenda proprio oggi 1 ottobre a Forlì presso la sede di Confcooperative, per continuare a lavorare nell'ottica del sistema Romagna. Non possiamo che guardare dunque con soddisfazione al fatto che anche l'ente pubblico si stia muovendo in questa direzione".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -