Forlì-Cesena, danni per grandine. L'assessore Rabboni rassicura Bartolini (Pdl)

Forlì-Cesena, danni per grandine. L'assessore Rabboni rassicura Bartolini (Pdl)

FORLI' - "La Giunta regionale , in applicazione di quanto previsto dalla legge 296/2006, accogliendo le proposte della Provincia di Forlì-Cesena, della Comunità Montana Appennino Forlivese e di quella Cesenate, ha provveduto a delimitare i territori danneggiati dalla grandine ai fini dell'attuazione del trattamento di integrazione salariare dei lavoratori dipendenti". Lo afferma l'assessore Tiberio Rabboni, in risposta a Luca Bartolini (pdl) che, in una interpellanza alla Giunta, chiedeva interventi a favore delle zone della provincia di Forlì-Cesena, colpite da forti grandinate il 19 maggio e il 17 giugno 2010. In particolare, Bartolini auspicava "sgravi fiscali a favore dei lavoratori agricoli".


"I danni ai raccolti riscontrati - ha detto Rabboni - sono notevoli e le assicurazioni copriranno solo parzialmente le produzioni agricole colpite, in quanto non tutti gli agricoltori hanno stipulato polizze. Proprio per fronteggiare la difficile situazione economico-produttiva nella quale si sono venute a trovare molte imprese danneggiate da un andamento stagionale del tutto imprevedibile e fuori dalla norma, le Regioni, aderendo ad una mia specifica proposta, hanno chiesto al Governo la definizione e l'approvazione di un provvedimento straordinario che, in deroga alla norma nazionale e per il solo 2010, consenta l'attivazione di agevolazioni con la sola esclusione dei danni effettivamente assicurati, anziché di quelli assicurabili".

 

L'assessore, a questo proposito, ha ribadito che "la possibilità di poter risarcire, attraverso il Fondo di solidarietà nazionale, le eventuali richieste per danni diretti subiti dalle imprese nonché per gli sgravi previdenziali ed assistenziali e preservare così i prodotti di eccellenza delle nostre campagne è quindi legata alla adozione della richiamata deroga da parte del Governo, che però, fino ad oggi, non ha trovato riscontro. La Regione per parte propria - ha concluso Rabboni - è comunque intervenuta, in affiancamento alla norma nazionale, attraverso la l.r. 43/97. Sulla base della delimitazione già effettuata ai fini INPS per alcuni ambiti provinciali colpiti dalle grandinate dei mesi di maggio e giugno (tra i quali anche le aree della provincia di Forlì-Cesena), è stata riconosciuta l'eccezionalità degli eventi, consentendo così ai Consorzi fidi agricoli di attivare a favore delle imprese danneggiate prestiti agevolati di conduzione per la necessità derivanti dalle perdite di prodotto".


Luca Bartolini ha ringraziato l'assessore "per aver recepito le preoccupazioni provenienti dal mondo agricolo, visto anche il particolare momento di crisi dell'intera economia".  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -