Forlì-Cesena, dati Uil: cassa integrazione in calo del 47%

Forlì-Cesena, dati Uil: cassa integrazione in calo del 47%

Forlì-Cesena, dati Uil: cassa integrazione in calo del 47%

FORLI'- CESENA - Segnali positivi sulla crisi economica. Il sindacato Uil segnala che le ore autorizzate di cassa integrazione nella provincia di Forli-Cesena nel settembre 2010 rispetto al settembre 2009 hanno subito un calo complessivo del 47,7%, con un calo superiore al 50% della cassa ordinaria. "Questi dati fanno ben sperare per il nostro territorio. e per la nostra regione", rileva Luigi Foschi, segretario della Uil.

 

"Questo dato denota che nella nostra regione e anche nel nostro territorio la crisi è ed è stata molto forte. Alla luce di questi dati la UIL è convinta che sia necessario ed indispensabile non solo il rifinanziamento della cassa integrazione in deroga il cui trend nazionale non accenna assolutamente a diminuire, ma servono anche e soprattutto azioni mirate la rilancio del sistema produttivo del paese attraverso politiche che coniughino esigenza di rigore di bilancio con quelle di sviluppo".

 

"Quindi piu' formazione per per garantire un migliore incrocio della domanda e offerta di lavoro e la ricollocabilita' dei lavoratori in cassa integrazione, piu' investimenti in infrastrutture per il rilancio dell'occupazione nel settore edile, piu' ricerca per rendere competitive le imprese, meno fisco a carico del lavoro per il rilancio dei consumi interni. Sono queste le migliori medicine per combattere la disoccupazione e l'enorme numero di lavoratori in cassa integrazione", conclude Foschi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -