Forlì-Cesena, due iniziative della Camera di Commercio

Forlì-Cesena, due iniziative della Camera di Commercio

FORLI' - Nell'ambito del programma di internazionalizzazione a favore delle imprese provinciali, messo in atto dall'Ente, la Camera di Commercio di Forlì-Cesena promuove due iniziative che si svolgeranno nei prossimi giorni e che hanno l'obiettivo di far conoscere le potenzialità di Paesi stranieri e le opportunità di business.


Il primo evento è realizzato in collaborazione con la Camera di Commercio Italo Bosniaca ed è previsto lunedì 24 maggio 2010, a partire dalle ore 9,30 a Forlì nella sede camerale (Corso Repubblica 5 - Sala grigia); si tratta di incontri gratuiti, riservati agli operatori, con il responsabile del Desk Sarajevo Goran Vujasin e con Marina Vicini, rappresentante della Camera di Commercio Italo-Bosniaca, che parleranno direttamente alle aziende interessate sulle opportunità di business e di investimento nel Paese.


Il secondo evento si inserisce in un progetto più vasto che comprende vari incontri a livello cittadino sul tema delle relazioni fra Italia e Albania. Fra mostre e manifestazioni già avviate da venerdì 21 maggio, si inserisce il convegno "Italia-Albania: prospettive imprenditoriali sulle due sponde dell'Adriatico per il co-sviluppo", promosso in collaborazione con il Comune di Forlì, l'Associazione per il commercio Italo-Albanese e l'Associazione Juvenilia, che avrà luogo mercoledì 26 maggio 2010 a partire dalle ore 9.30, a Forlì nella sede camerale (Corso Repubblica 5 - Sala del Consiglio).


L'iniziativa intende illustrare gli accordi sullo sviluppo economico tra Regione Emilia-Romagna e Albania, presentare le possibilità di investimento nei settori sanitario, edile ed energetico e analizzare il sistema bancario albanese. Interverranno il Presidente dell'Associazione Commercio Italo-Albanese, Vittorio Ghinassi, il Segretario Generale della Camera di Forlì-Cesena, Antonio Nannini, l'Assessore Attività Economiche del Comune di Forlì, Maria Maltoni; seguiranno le relazioni di rappresentanti di istituzioni , enti ed associazioni albanesi che, assieme anche a Rubern Sacerdoti, responsabile SPRINT - Sportello Regionale per l'internazionalizzazione delle imprese,  parleranno delle opportunità di business e di investimento nel paese. Inoltre, per le imprese interessate nel pomeriggio sarà possibile effettuare degli incontri con i relatori.

Alcuni dati relativi all'import/export:
Bosnia- Erzegovina: il valore dell'export, nell'anno 2009, della provincia di Forlì-Cesena verso la Bosnia-Erzegovina è in calo del 72,9%, rispetto al 2008. I dati evidenziano euro 1.443.138 per l'export, con un'incidenza dello 0,1% sul totale export provinciale. La parte più consistente delle esportazioni è rappresentata principalmente dal gruppo "Computer e prodotti di elettronica e ottica, ecc..", che costituisce il 23,5% del totale export; seguono "Articoli in gomma e materie plastiche" (sono il 14,1% dell'export). Il valore dell'import è molto basso (euro 90.665).

Albania: il valore dell'export, nell'anno 2009, della provincia di Forlì-Cesena verso l'Albania è in calo del 51,5%, rispetto al 2008. I dati evidenziano euro 7.121.623 per l'export, con un'incidenza dello 0,3% sul totale export provinciale. La parte più consistente delle esportazioni è rappresentata principalmente dal gruppo "Prodotti alimentari, bevande e tabacco", che costituisce il 29,8% del totale export; seguono "Prodotti dell'agricoltura, della silvicoltura e della pesca" (sono il 10,4% dell'export). L'import rappresenta nel 2009 lo 0,1% del totale import provinciale e la variazione rispetto al 2008 è positiva, pari a + 16,6%.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -