Forlì-Cesena, emergenza neve: black-out in diversi paesi

Forlì-Cesena, emergenza neve: black-out in diversi paesi

Forlì-Cesena, emergenza neve: black-out in diversi paesi

FORLI' - Con l'emergenza neve si è avviata puntuale la macchina della Protezione civile del territorio di Forlì-Cesena. Già martedì sera, intorno alle 18, dopo le allerte meteo che hanno corretto al rialzo le previsioni di precipitazione, la situazione è stata tenuta sotto costante monitoraggio dai funzionari della rete di reperibilità del servizio Ambiente della Provincia di Forlì-Cesena e dei Comuni del territorio. I maggiori problemi si sono verificati sulla fascia pede-collinare.

 

CORRENTE ELETTRICA - Notevoli problemi si sono registrati prima di tutto nell'erogazione della corrente elettrica. Il Centro unificato provinciale di Protezione Civile, aperto fin dalla notte, è stato in costante contatto con l'Enel, che ha già dispiegato le squadre dove possibile per ripristinare la rete elettrica, in più punti interrotta dalla caduta di alberi e rami. Black-out si sono registrati nei comuni di Castrocaro, Civitella, Galeata e Longiano. L'assenza di corrente elettrica si è prolungata nel comune di Roncofreddo, dove si è verificato il black-out più rilevante del territorio provinciale, su cui stanno convergendo le squadre Enel. E' stato istituito un numero verde dedicato agli enti locali.

 

CIRCOLAZIONE STRADALE - Sul fronte della circolazione stradale nella notte è scattato il "codice rosso" sia per l'autostrada A14, sia per l'E45, dove è stato allestito nella notte il filtraggio verso monte presso l'uscita di Sarsina. La strada è stata mantenuta aperta con l'utilizzo di safety-car solo per i mezzi dotati di pneumatici da neve o catene. Chiusa nei pressi di Ranchio la strada provinciale 128 che porta a Sarsina.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -