Forlì-Cesena: Festa della Donna, sabato scatta la rassegna delle 'Ovarole'

Forlì-Cesena: Festa della Donna, sabato scatta la rassegna delle 'Ovarole'

FORLI’ – L’8 marzo si celebra la festa della donna e, come ogni anno le iniziative per ricordare l’importanza e la centralità delle figure femminili nell’ambito della vita lavorativa, sociale ed artistica sono molteplici. Per il terzo anno consecutivo prende il via sabato 4 marzo “Le Ovarole 2007. Incontri con signore” organizzato da Leli Nottoli e Lelia Serri in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità e le Consigliere Pari Opportunità della Provincia di Forlì-Cesena. Tutte le informazioni sono disponibili ai numeri di segreteria 347.5246626 e 339.8015879.


Il titolo emblematico della rassegna, che quest’anno si compone di “una serie di appuntamenti in luoghi, tempi, modi diversi perché le donne possano raccontare e raccontarsi” come ha dichiarato l’Assessora Margherita Collareta, si è ispirato sin dalla prima edizione alla mostra della pittrice di cesenaticense Tonina Cianca e alle sue donne forti, vitali, coraggiose.


Come spiega Leli Nottoli “l’idea di questo avvenimento è mettere in risalto la donna per le sue doti di ascolto e capacità di intessere relazioni in qualsiasi campo si metta in gioco – e sottolinea – “quest’anno gli incontri si protrarranno fino al 28 aprile per evidenziare che le donne non vanno ricordate solo una volta all’anno in una data convenzionale” e così sabato pomeriggio a Svignano sul Rubicone alle 17.30 si terrà il primo dei 18 incontri in programma con una giornata dedicata alla soprano Lina Pagliughi. Per il centenario della cantante lirica verranno proiettai video, raccontati anedotti e naturalmente ci sarà la possibilità di ascoltare la sua “voce di cristallo”.


Domenica pomeriggio, invece, a Predappio presso la ‘Sala Europa’ di via Marconi a partire dalle 16.30 nuovo incontro dal titolo “Le opere e i giorni” con Angela Maria Antuono, Tiziana Catani, Simone Tomaselli e Carlo Ravaioli. Nell’occasione verrà inaugurata la mostra fotografica curata da Cristina Paglionico. A seguire si terrà la proiezione del documentario “Na sciurnata longa” di Anna Bianco e quindi conversazione pubblica con Patrizia Casetti, esperta di servizi alla terza età.


L’8 marzo, in serata a Mercato Saraceno, a partire dalle 21 al Teatro Dolcini si terrà una lettura scenica di Lelia Serra accompagnata dall’organetto diatonico di ‘Ciuma’ dei Bevano Est. “Le devote di Garibaldi” è il titolo della serata, cui parteciperà anche Stefano Delvecchio. Tutte le informazioni sono disponibili ai numeri di segreteria 347.5246626 e 339.8015879.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Jenny Laghi

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -