Forlì-Cesena, frane. Bulbi chiede chiarezza: "Stanziamenti, che fine ha fatto il Governo?"

Forlì-Cesena, frane. Bulbi chiede chiarezza: "Stanziamenti, che fine ha fatto il Governo?"

Forlì-Cesena, frane. Bulbi chiede chiarezza: "Stanziamenti, che fine ha fatto il Governo?"

FORLI' - "Ribadisco, visto che ce n'è bisogno, un concetto chiaro: la Provincia di Forlì-Cesena si è attivata tempestivamente per chiedere i necessari fondi per la sistemazione delle frane, seguendo le regolari procedure, vale a dire con le richieste alla Protezione Civile attraverso la Regione." Lo ha detto il presidente della Provincia, Massimo Bulbi, in merito alle polemiche riguardanti i fondi per gli interventi di ripristino delle frane nel territorio di Forlì-Cesena.

 

Se da una parte, infatti, in un modo o nell'altro parte dei fondi sono arrivati per la frana di Corniolo, mancano ancora buona parte dei fondi per altre emergenze, come quella di Roncofreddo, che ha anche costretto diverse famiglie ad essere sfollate, per il crollo delle mura malatestiane.

 

Riprende Bulbi: "Da queste procedure, mi preme far rilevare ancora una volta un punto:  che ci è stato risposto dal sottosegretario Guido Bertolaso che ci sono i requisiti del finanziamento dello stato di emergenza, ma che non ci sono le risorse finanziarie. Ma questo è quanto ci è stato risposto ad aprile. Quello che chiedo ora, quindi, anche all'on. Pini, è quali sono  i motivi per cui questi stanziamenti, che spettano al territorio, non sono ancora stati assegnati dal Governo, mentre tutti, dagli enti locali, alla Regione e a Romagna Acque hanno fatto la loro parte".

 

"Andando incontro al Governo il presidente della Regione Vasco Errani, per far fronte agli interventi più urgenti per il 2010, la settimana scorsa ha individuato dai residui delle emergenze precedenti circa 1,5 milioni di euro, frutto di economie di scala e di risparmi e chiede di poterli utilizzare per le nuove emergenze, con il co-finanziamento di almeno altri 1,5 milioni della Protezione Civile. Ancora una volta, quindi a livello locale si trovano risorse aggiuntive e si chiede al Governo di fare la propria parte. Da parte nostra, infine, voglio ricordare che il conto delle frane nel nostro territorio ammonta ad oltre 20 milioni di euro e che la Provincia si è attivata con tutte le sue forze per trovare risposte efficaci per tutti i Comuni, con precedenza ai dissesti ugualmente più gravi di Santa Sofia, Roncofreddo, Meldola e Cesenatico".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -