Forlì-Cesena, Gagliardi (PdL): "Flessione nelle entrate della Provincia"

Forlì-Cesena, Gagliardi (PdL): "Flessione nelle entrate della Provincia"

Forlì-Cesena, Gagliardi (PdL): "Flessione nelle entrate della Provincia"

FORLI' - Il capogruppo del PdL Stefano Gagliardi va a spulciare nei dati comunicati alla Giunta dal responsabile servizio Bilancio e Finanze, in relazione all'andamento delle principali entrate tributarie dell'Ente nel primo semestre 2010 ed individua una diminuzione del gettito del 7,30% nell'imposta di trascrizione dei veicoli al Pra, rispetto al medesimo periodo del precedente esercizio". E' la seconda entrata tributaria provinciale.

 

Dice Gagliardi: "Si registra un andamento positivo per la principale imposta provinciale, l'imposta sulle assicurazioni R.C. auto, che registra un aumento di poco inferiore al 3% rispetto al medesimo periodo del 2009 ed una maggiore entrata prevista nel 2010 per € 500.000 mentre una diminuzione del gettito del 7,30% rispetto al medesimo periodo del precedente esercizio per la seconda entrata tributaria provinciale: l'imposta di trascrizione dei veicoli al P.R.A., con una previsione di ulteriore diminuzione per il secondo semestre 2010 in quanto, come noto, il mercato dell'auto nel 2010 è "uscito" dal sistema degli incentivi e non vi è stata fino ad ora una ripresa del quadro congiunturale; il tutto dovrebbe portare ad una minore entrata prevista nel 2010 per 750.000 euro"

 

E ancora: "Una diminuzione del gettito del 14% per la terza entrata tributaria, l'addizionale sui consumi energetici delle imprese (c.d. addizionale provinciale ENEL con una minore entrata prevista nel 2010 per € 1.050.000". Per Gagliardi quindi "rispetto al bilancio di previsione del 2010 ad oggi manca all'amministrazione oltre un milione di euro, cosa che rende di fatto impossibile il finanziamento di nuove spese non previste in bilancio".

 

Gagliardi interroga quindi iil Presidente per sapere " a che punto è la ricognizione volta a valutare il permanere o meno delle partecipazioni in essere, entro quali tempi si ritiene possa giungere a termine l'intera operazione di alienazione dei beni immobili situati a Bagno a Ripoli (FI) denominati Villa Cipressa e Villa Pedriali, che dal 2005 attendono di essere venduti per un importo pari a 3,7 milioni di euro e se si pensa di recuperare il milione di euro mancante con l'utilizzo degli autovelox fissi collocato lungo le strade a partire dal 1 agosto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -