Forlì-Cesena, Gagliardi (PdL): "Secondo parere medico è cervellotico"

Forlì-Cesena, Gagliardi (PdL): "Secondo parere medico è cervellotico"

FORLI' - "Quella del secondo parere appare l'ennesima invenzione cervellotica e priva di logica che la regione e l'Area vasta vorrebbero imporre ai propri cittadini: in pratica a fronte di primo un parere di un sanitario di una struttura pubblica la Regione o comunque un'Azienda sanitaria pubblica metterebbe a disposizione un altro parere di un sanitario di una struttura pubblica della stessa Regione". Lo dice in un'interrogazione il capogruppo PdL in Provincia Stefano Gagliardi.

 

Che continua: "Del secondo parere, soprattutto proposto nella maniera in cui è stato indicato, alcuno ne sentiva la necessità. Interrogo il Presidente per sapere se non ritiene doveroso che un cittadino debba essere libero di chiedere un altro parere scegliendo personalmente l'esperto stesso senza l'interferenza dell'azienda pubblica e come ritiene possibile che un esperto possa mettere palesemente in discussione un parere dato da un altro collega sempre di una struttura pubblica e, qualora accadesse, con quale imposizione si costringerà il medico che ha dato il primo parere ( e sul quale con la richiesta stessa il cittadino manifesta la propria scarsa fiducia)  ad attuare terapie che non condivide e comunque date da un altro medico della sua stessa disciplina?"

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -