Forlì-Cesena: i tagli sulla sicurezza mettono a rischio la riviera

Forlì-Cesena: i tagli sulla sicurezza mettono a rischio la riviera

Forlì-Cesena: i tagli sulla sicurezza mettono a rischio la riviera

FORLI' - I tagli sulla sicurezza investono anche la provincia di Forlì -Cesena ed il posto di polizia di Cesenatico è a rischio. L'obiettivo della Prefettura di Forli'-Cesena è quello di riuscire a garantire gli stessi servizi dell'estate scorsa, ma la riduzione di circa il 50% dei rinforzi di carabinieri e agenti di polizia, imposta dal ministero dell'Interno, sembra mettere a rischio le località turistiche. Disillusi e critici i sindacati di polizia attendono.

 

 

"Non siamo messi affatto bene - spiega Fabrizio D'Ingiullo, segretario provinciale Sap - se riusciremo a far partire il posto di polizia di Cesenatico sarà per un moto di nostro orgoglio, più che per le risorse che ci mette a disposizione Roma". Il segretario del Siulp, Mario Peruzzini conferma: "C'e' meno personale e questo ci preoccupa molto, si vogliono fare le nozze coi fichi secchi".

 

Questi i numeri della prefettura di Forli'-Cesena per l'estate 2008: 17 unità di rinforzo ai Carabinieri (di cui 10 solo per il periodo 15 luglio-17 agosto), 12 unità per il posto di polizia di Cesenatico (solo a luglio e agosto), 2 unità di Polizia per l'aeroporto Ridolfi, 10 unità della Guardia di Finanza (solo nel periodo 25 luglio- 23 agosto).

 

C'è un forte divario rispetto ad anno scorso: erano 28 i carabinieri per tutta l'estate, 20 poliziotti per Cesenatico (fino a metà settembre), 3 agenti per il Ridolfi, 10 finanzieri per tutti i mesi di luglio e agosto, 3 unità della Forestale.

 

 

Nonostante questi ingenti tagli, la Prefettura prevede di allestire il posto di polizia estivo di Cesenatico e due stazioni mobili dei carabinieri, a Savignano Mare e a Cesenatico, oltre alla copertura delle località collinari, esattamente come l'anno scorso.

 

I sindacati attendono l'incontro con il questore ed il prefetto. "Per gli organici della Polizia non si capisce bene quanti andranno effettivamente a Cesenatico e quanti rimarranno in questura a coprire la turnazione delle ferie. E' evidente che il personale è insufficiente", sottolinea D'Ingiullo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Siulp sta valutando di chiedere una retromarcia sull'apertura della struttura della polizia a Cesenatico. "Con 12 uomini - spiega Peruzzini - non si riesce a tenere aperta una struttura: ce ne vogliono 5 solo per il corpo di guardia se si vuole tenere aperto 24 ore su 24, c'è poi da aggiungere il personale per la sala operativa, la raccolta delle denunce. Insomma, c'è il rischio che poi non si riescano a mandare pattuglie in strada".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -