Forlì-Cesena, il termalismo romagnolo fa affari a Shangai

Forlì-Cesena, il termalismo romagnolo fa affari a Shangai

Forlì-Cesena, il termalismo romagnolo fa affari a Shangai

FORLI' - Buona accoglienza, tra i tour operator cinesi, delle offerte turistiche del termalismo e del wellness dell'Emilia-Romagna. Lo dice, da Shangai, Iglis Bellavista, presidente dell'Unione di prodotto ‘Terme, salute e benessere dell'Emilia-Romagna' e assessore provinciale al Turismo di Forlì-Cesena."Il riscontro ottenuto - spiega Bellavista - è stato notevole, nell'incontro mirato ai più importanti tour operator cinesi e operatori del web, che muovono circa 60 milioni di turisti cinesi nel mondo", dice Bellavista.

 

Il seminario ha gettato le basi per una collaborazione col nostro territorio, tanto che ci saranno fin da subito contatti concreti per l'arrivo dei primi turisti cinesi nella nostra Regione".   E' uno dei risultati ottenuti dalla delegazione dell'Unione di prodotto all'Expò di Shangai, nel corso delle presentazioni che si sono tenute nella prima settimana di settembre al Padiglione Italia e in quello della Tongji University.

 

L'assessore Iglis Bellavista e Fausto Faggioli, imprenditore forlivese, Presidente di ‘EARTH Academy' (l'Accademia europea che si occupa di sviluppo rurale) sono stati i relatori in convegni e seminari per parlare di sviluppo territoriale ed anche presentare il modello regionale di turismo ai tour operator cinesi, specializzati nella fascia alta del mercato del turismo, cultura, enogastronomia, sport, arte e terme. In particolare, Bellavista ha presentato la ricca offerta termale e di benessere della Regione, fatta di 24 stabilimenti in 19 località, e di un sistema basato sull'integrazione fra ospitalità, alimentazione, qualità dell'ambiente, wellness, cultura, arte, terme e tradizioni.   I due relatori sono stati testimoni dello "stile di vita emiliano romagnolo" che valorizza e tutela  tutto ciò che è presente su un territorio. "Perché - sottolinea da parte sua Faggioli - non si può stare bene da turisti in luoghi dove non si sta bene da residenti e i servizi che rendono accogliente un luogo per i turisti sono gli stessi che lo rendono vivibile per le persone che lo abitano".  

 

Continua Faggioli: "A Shanghai, la prestigiosa Tongji University terrà a battesimo molti degli eventi in calendario, fra i quali uno ci rende particolarmente orgogliosi: l'entrata della dieta mediterranea nel patrimonio mondiale dell'Unesco. "Un valore straordinario per il nostro territorio, simbolo di questo stile alimentare e dove più radicata è la gastronomia fondata sui principi della dieta mediterranea. Un grande risultato raggiunto grazie al lavoro di rete e di costruzione di un partenariato internazionale (con Spagna, Grecia e Marocco) portato avanti dal GAL L'Altra Romagna fino al suo riconoscimento quale patrimonio immateriale dell'Unesco".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -