Forlì-Cesena: in arrivo nuove otto poastazioni di autovelox fuori città

Forlì-Cesena: in arrivo nuove otto poastazioni di autovelox fuori città

Forlì-Cesena: in arrivo nuove otto poastazioni di autovelox fuori città

FORLI' - Anche la Provincia si doterà di propri autovelox per rendere più sicure le strade provinciali più pericolose, in primo luogo le strade per il mare, come la Cervese di Forlì e di Cesena. Le postazioni, tra fisse e mobili, dovrebbero arrivare prima dell'estate e saranno un totale di otto. Ben due saranno posizionati sulla Cervese di Forlì, a Bagnolo e Pievequinta. La provincia, per l'istallazione, è in attesa di entrare in una società pubblica (Area blu), che garantisca la gestione.

 

Dove saranno messi gli autovelox? Le postazione saranno sulla Cervese di Cesena (una fissa e una mobile), sulla Cervese di Forlì (due postazioni mobili, una per ogni senso di marcia), poi su via del Partigiano, all'intersezione con via Braga (fissa), sulla Bidentina vicino a Carpena (fissa), poi al km 6 di via Cagnona ed infine due nell'area del Rubicone, sulla Rigossa (tra Gatteo e Gatteo Mare), e un altro sempre nella zona di Gatteo. A dare le localizzazioni è l'assessore provinciale Maurizio Brunelli, sentito dal Resto del Carlino.

 

Le postazioni fisse avranno un funzionamento autonomo e saranno in funzione a rotazione (quattro su cinque in funzione contemporaneamente), mentre quelle mobili avranno bisogno di un operatore di polizia provinciale per essere azionate. Mancano tuttavia ancora dei tempi precisi per l'installazione. Da anni la Provincia parla di mettere questi autovelox, un piano iniziale ne prevedeva addirittura 20.

Commenti (16)

  • Avatar anonimo di fabiolinofc
    fabiolinofc

    Ok vanno bene solo per fare cassa hai comuni

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    Ma vico ma cosa c'entrano gli extracomunitari?

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    mi piacciono questi articoli perchè fanno venir fuori l'anima del vero birro romagnolo DOC, quello che deve correre per forza con la sua brum brum e chissenefrega di pedoni, ciclisti... provincialotti, vi vorrei vedere a sfrecciare oltre i limiti negli USA, a Dubai o a Singapore... tanto per citare 3 posti lontani e diversi... altro che autovelox e multe!!!

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Mi piacciono quelli che le regole le devono rispettare gli extracomunitari ma loro filano ai 180 sulla statale. A me guidare veloce piace. Ieri ero distratto e sono passato un po' forte davanti al Velox della ravegnana. Bestemmie a parte, se funziona e mi becco la multa mica è colpa del velox... Che i limiti siano discutibili, mi trova consenziente, Ma non in città, dove un bambino si butta o un ciclista ti taglia la strada. Certo i 90 sulla e45 o i 130 in autostrada sono sbagliati, in germania ci sono ampi tratti no limit,e hanno meno morti di noi, e sulla Bologna Rimini Nord si potrebbe applicare lo stesso criterio senza problemi...

  • Avatar anonimo di benni
    benni

    Speriamo che i soldi vengano utilizzati per la sicurezza stradale.. anche oggi in bici stavo per essere investito .. Però è anche vero che in certi tratti ii limiti sono tenuti appositamente bassi per potere fare le multe e da automobilista dico che questo non è giusto

  • Avatar anonimo di mm77
    mm77

    Bene, così chi si lamenta dell'alta velocità in certi tratti, e molte volte anche a ragione, non si deve però poi lamentare se riceve una multa. Chi contraddice il codice della strada ha sempre torto, inutile che si attacchi al discorso sulle casse da rimpinguare. Come fanno negli altri paesi ? Semplice, che ci sono meno autovelux perchè i cittadini si comportano meglio, e magari ci sono anche più controlli, cosa che da noi non è possibile visti i continui tagli alle Forze dell'Ordine.

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    Un autovelox ogni 10 mt é tutta salute.

  • Avatar anonimo di Alighiero
    Alighiero

    Perchè vi scaldate tanto, posto che non molti dubbi siono nutribili circa il nobile intento dell'amministrazione, per voi che siete cittadini integerrimi ligi e rispettosi della legge, rispettare i limiti di velocità in presenza di accertamento elettronico senza contestazion immediata od in sua assenza che differenza fà ? Nessuna nevvero ?

  • Avatar anonimo di Ossian
    Ossian

    Lasciamo perdere questi toni scandalistici e andiamo più piano. Mettetevi la cintura e siate rispettosi. E fatela poco lunga perchè sapete benissimo come funziona negli altri paesi europei. Non siete gli unici a guidare. Rispetto per tutti!

  • Avatar anonimo di carloG
    carloG

    Sono convinto che se installiamo un autovelox tarato ai 50 in piazza Saffi sicuramente ci scappa qualche foto a qualche bici o pedone frettoloso!! Tutti sanno che 50 Km/h sono un limite impossibile da non superare nel traffico di oggi. E lo sanno bene anche loro, per questo di autovelox ne metteranno uno ogni via. Fa parte della loro politica: spremere per bene il cittadino.

  • Avatar anonimo di LiberaMente
    LiberaMente

    Spero che le province siano abolite al più presto, di estorsioni non se ne può più.

  • Avatar anonimo di PIERO
    PIERO

    Ai 50 km/h ci andava mio nonno col treruote! Questi limiti sono inadeguati per le auto di oggi dotate di sistemi di sicurezza elettronica avanzata, gomme larghe ammortizzatori e freni di nuova generazione! Bisogna alzarli! loro lo sanno ma li tengono così perchè gli fruttano soldi! Maledetti...

  • Avatar anonimo di Merdonze
    Merdonze

    devono coprire i buchi lasciati con l'asl...

  • Avatar anonimo di meldolese
    meldolese

    Ma quale sicurezza sulle strada... lo si fà per un solo motivo.... la Provincia non ci stà più dentro e come fare a fare soldi facili santificati dall'idea che è per il nostro bene???? Le Multe!!! Siete Ridicoli!

  • Avatar anonimo di Merdonze
    Merdonze

    ne metterei uno anche in corso della repubblica...

  • Avatar anonimo di Merdonze
    Merdonze

    Avanti così....

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -