Forlì-Cesena, in Provincia anche l'archivio verso il digitale

Forlì-Cesena, in Provincia anche l'archivio verso il digitale

Forlì-Cesena, in Provincia anche l'archivio verso il digitale

FORLI' - La Provincia di Forlì-Cesena ha sottoscritto alla fine di marzo una convenzione con il Polo archivistico regionale (struttura dell'Istituto per i Beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna) finalizzata alla conservazione dei documenti digitali secondo i migliori standard di sicurezza. L'impegno dell'ente sul fronte della digitalizzazione degli atti e delle procedure per formarli va verso la chiusura del ciclo.

 

Tutto questo con i conseguenti effetti positivi in termini di velocità, efficacia dell'azione amministrativa e di risparmio di carta. La conservazione del documento digitale - un obbligo specifico di archiviazione dei documenti pubblici oltre che di generale preservazione della memoria -, infatti, resta uno dei nodi più delicati nei processi di digitalizzazione della pubblica amministrazione, a causa del velocissimo aggiornamento tecnologico che rende in poco tempo vetusti i supporti di archiviazione e gli standard di memorizzazione dei dati.

 

La Provincia di Forlì-Cesena ha affrontato queste problematiche con la sottoscrizione della convenzione, che permette in particolare di riversare gratuitamente i documenti digitali dell'ente nella struttura tecnologica del Polo archivistico regionale, molto avanzata in quanto dotata di apparecchiature, software e competenze necessarie a garantire la conservazione nel tempo mediante memorizzazione, back-up, riversamenti tra diverse piattaforme informatiche.

 

In questo modo si arricchisce di un ulteriore progetto il programma che la Provincia di Forlì-Cesena ha adottato da alcuni anni per realizzare le indicazioni del Codice dell'amministrazione digitale, esperienze di recente rese note anche con il convegno dal titolo "Meno carta, più digitale", che si è tenuto il 16 febbraio 2011 nella Residenza provinciale di Forlì, e che ha visto una forte partecipazione e l'interessamento di enti locali anche fuori regione.

 

Inoltre, il progetto della Provincia di Forlì-Cesena sulle "determinazioni digitali" farà scuola anche nel corso di un seminario che si terrà al Fiera District di Bologna l'11 e il 12 aprile, organizzato dall'Istituto per i Beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, intitolato "Un futuro per il presente. Politiche, strategie e strumenti della conservazione digitale". Sarà l'occasione per presentare il primo anno di attività del Polo archivistico regionale quale realtà operativa e funzionante per la conservazione dei documenti digitali della pubblica amministrazione dell'Emilia-Romagna.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Più nello specifico, nell'ambito del seminario è stato organizzato anche un workshop sul progetto internazionale "InterPares", che presenterà alcuni casi di studio nazionali e internazionali. In questo ambito, l'esperienza della Provincia di Forlì-Cesena sarà illustrata il 12 aprile nel corso della terza sessione del seminario (ore 9.30 - 11) con il workshop del ‘Team Italy' del progetto InterPares, intitolato "La conservazione digitale: tipologie documentali e casi di studio". Relatrice per la Provincia sarà Sabrina Catani, funzionario del servizio Affari generali - Archivio e protocollo. Moderati da Mariella Guercio (Università di Urbino), si confronteranno su questo tema anche Gabriele Bezzi (IBC-Polo Archivistico regionale dell'Emilia-Romagna), Joan Soler Jimenez (Arxiu Municipal de Terrassa - Catalunya), Maria Mata Caravaca (Iccrom, International centre for the study of the preservation and restoration of cultural property).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -