Forlì-Cesena, in Provincia una mostra sull'arte foggiana

Forlì-Cesena, in Provincia una mostra sull'arte foggiana

Da martedì 31 maggio la residenza della Provincia di Forlì-Cesena, in piazza G.B. Morgagni 9, ospita una mostra che abbina le manifestazioni artistiche della città di Foggia e quelle del territorio provinciale di Forlì-Cesena. L'esposizione sarà allestita nel corridoio della sala del Consiglio provinciale e prende il nome di "Brani edilizi e architettonici dei tempi della città di Foggia e le donazioni d'arte alla Provincia di Forlì-Cesena".  

 

L'inaugurazione della mostra, promossa dalla Provincia di Forlì-Cesena e dalla Fondazione Banca del Monte di Foggia, in collaborazione con Grand Hotel Forlì, è prevista per lunedì 30 maggio alle 17, nella sala Nassirya della Provincia di Forlì-Cesena (piazza G.B. Morgagni 2). Saranno presenti Francesco Andretta, presidente della Fondazione Banca del Monte "Domenico Siniscalco Ceci" di Foggia, e Iglis Bellavista, assessore provinciale alla Cultura, per i saluti istituzionali.  

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esposizione sarà aperta al pubblico dal 31 maggio al 9 giugno (dal lunedì al venerdì con orario 9-18) e ha come finalità la condivisione della storia, del patrimonio culturale e delle memorie comuni dei due territori, accumunati dal trovarsi entrambi sulla direttrice adriatica, una comunicazione che ha favorito tradizionali contatti economici, sociali e di emigrazione. Diverse anche le azioni recenti che hanno permesso di creare un rapporto fra la Romagna e la Puglia: l'avvicinamento tra le due province nasce nel 2009 con l'inaugurazione a Bagno di Romagna di una mostra d'arte congiunta fra gli artisti Ido Erani di Forlì e Dario Damato di Foggia; prosegue nel 2010 con la firma a Foggia di un protocollo d'intesa fra gli assessorati provinciali all'Agricoltura di Forlì-Cesena e Foggia. Sempre nello stesso anno avviene l'incontro tra l'Unesco di Forlì e l'Unesco di Foggia per un progetto di valorizzazione e scoperta dei borghi collinari. In seguito anche i Comuni di Predappio e Castrocaro Terme - Terra del Sole hanno condiviso uno scambio culturale con il Comune di Lucera (Foggia). Oggi questo scambio continua con la mostra allestita in Provincia.   Da Foggia arriveranno diversi pannelli fotografici che illustreranno i maggiori edifici cittadini di inizio ‘900 e la loro progettazione, sarà inoltre proiettato un video sulla realizzazione di borgate rurali degli anni '30 e '40 che cingono la città di Foggia. Infine una serie di foto provenienti dall'Imperial Museum of War di Londra che mostrano la città martoriata dai bombardamenti alleati del 1943 (che causarono 20.000 morti e valsero per la medaglia d'oro al valor militare e la medaglia d'oro al valor civile al gonfalone della città). La Provincia di Forlì-Cesena, invece, propone un allestimento di 13 sue opere, frutto di importanti donazioni avvenute nel tempo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -