Forlì-Cesena, integrazione fiere. Bulbi: ''Si ragiona nell'ottica della fusione''

Forlì-Cesena, integrazione fiere. Bulbi: ''Si ragiona nell'ottica della fusione''

Forlì-Cesena, integrazione fiere. Bulbi: ''Si ragiona nell'ottica della fusione''

FORLI' - Il processo di integrazione delle fiere di Forlì e di Cesena è stato oggetto nel corso del Consiglio Provinciale di due interrogazione dei consiglieri Stefano Gagliardi, capogruppo del PdL, e Gian Luca Zanoni, capogruppo della Lega Nord. Gagliardi ha chiesto "se sono stati avviati contatti fra le Fiere di Forlì, Cesena e Rimini e che decisioni sono state prese e soprattutto se esiste veramente un'ipotesi regionale che vedrebbe la  scomparsa dei due poli fieristici di Forlì e Cesena".

 

Zanoni, da parte sua, ricordando che "il Sindaco di Forli ha predisposto, nei mesi scorsi uno studio di fattibilità per unificare le due realtà fieristiche e che la Regione stessa sollecita per avviare la strada della integrazione" ha chiesto di sapere  "quale è il parere dell'amministrazione Provinciale in merito alle dichiarazioni di Balzani ed alle presunte sollecitazioni della Regione".

 

Ha risposto il presidente della Provincia Massimo Bulbi: "Sì, si sta ragionando nell'ottica della fusione delle due fiere. Le strutture di piccole dimensioni sono poco attrattive. A tutti i livelli associativi ed istituzionali si è posto il problema se era opportuna una fusione delle due fiere di Forlì e Cesena. Al tavolo all'interno del Patto per lo Sviluppo ci si è posti il quesito su come arrivare all'appuntamento del riordino del sistema fieristico regionale, che è basato su tre poli (Bologna, Parma e Rimini), optando per una fusione delle due fiere del territorio, partendo dalla "testa pensante" delle due strutture".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questo però con la precisazione di confermare le due manifestazioni fieristiche internazionali del territorio, FierAvicola a Forlì e Macfrut a Cesena - ha proseguito Bulbi -. Queste devono continuare a vivere nelle loro città. Queste fiere sono nate grazie alle economie del nostro territorio e devono rimanere a supporto del territorio, indipendentemente dalla fusione societaria tra Forlì e Cesena e dal guardare naturalmente ad accordi con Rimini in vista delle sinergie regionali".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -