Forlì-Cesena, l'assesore Montesi su Atr: "Bartolini ha preso un abbaglio"

Forlì-Cesena, l'assesore Montesi su Atr: "Bartolini ha preso un abbaglio"

Forlì-Cesena, l'assesore Montesi su Atr: "Bartolini ha preso un abbaglio"

L'assessore alla Mobilità della Provincia di Forlì-Cesena Marino Montesi alle accuse del consigliere regionale del Pdl Luca Bartolini, relative ad una presunta concorrenza sleale del consorzio Atr nei confronti dei soggetti privati esercenti l'attività di noleggio autobus con conducente . "Innanzitutto è la Regione che ha delegato alle agenzie per la mobilità, e quindi ad Atr nella provincia di Forlì-Cesena, il compito di supervisionare l'attività di trasporto viaggiatori mediante noleggio di autobus con conducente".

 

"Il consigliere Bartolini ha preso un evidente abbaglio. In particolare - spiega Montesi - Atr gestisce la sezione del registro regionale delle imprese esercenti attività di trasporto passeggeri non di linea e il rilascio delle autorizzazioni per l'esercizio di quest'attività. Quello che viene rilasciato, quindi, è una targa adesiva di autorizzazione e non una pubblicità dell'Atr, dove per altro non è presente neanche il logo di Atr, assieme ad uno scudetto metallico da apporre a fianco della targa dove è presente solo la dicitura ‘Provincia di Forlì-Cesena'".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Inoltre non è vero che Atr opera, direttamente o indirettamente, nel settore degli autobus noleggiati con conducente. La legge regionale 10 del 2008 ha previsto la riforma delle agenzie per la mobilità, prevedendo lo scorporo delle attività gestionali, per cui ad Atr sono rimaste le funzioni proprie dell'agenzia della mobilità (appalto e controllo del servizio di trasporto pubblico locale) - precisa l'assessore - mentre ad Avm sono rimaste le funzioni operative di gestione del servizio, ed Avm non si può considerare, né direttamente, né indirettamente, una controllata di Atr e quindi in nessun modo l'Atr può essere definito un soggetto concorrente nel settore del trasporto con autobus NCC. Con un po' più di attenzione e informazione in futuro Bartolini potrà evitare di fare figuracce, sostenendo tesi che non sono previste nelle norme".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -