Forlì-Cesena, l'Associazione vittime della strada: "Aumentano gli incidenti, dato allarmante"

Forlì-Cesena, l'Associazione vittime della strada: "Aumentano gli incidenti, dato allarmante"

CESENA - Rispetto ala dato nazionale e regionale, la nostra provincia ha registrato un aumento del più +24% degli incidenti stradali,  del 17% dei feriti e dell' 8% dei morti. "E' un dato allarmante che ci dice come purtroppo le azioni messe in campo fino ad oggi non sono sufficienti. Bisogna dunque pensare ad altri strumenti ed attività che vadano a contrastare l'aumento dell'incidentalità stradale" dichiara Lilia Gaviani Dellamore, presidente dell'Associazione europea familiari e vittime della strada-Onlus

 

"Purtroppo i dati forniti ci mettono di fronte ad una triste realtà, sembra che tutto quello fatto fin'ora non sia sufficiente. Per tanto come Associazione chiediamo agli amministratori locali, alle forze dell'ordine, al Prefetto ed agli esperti del mondo sanitario di mettere subito in piedi un tavolo per discutere come poter utilizzare la nuova tecnologia e nuovi strumenti, come foto red, nelle nostre strade, che ricordo essere fra le più pericolose della Regione".

 

"Il tutto anche per ovviare al problema del numero insufficiente delle forze dell'ordine deputate ai controlli sulle strade. Si deve anche discutere di come combattere l'abuso di alcol e la guida in stato di ebbrezza, sul cui fronte noi dell'Associazione europea riteniamo che sia un deterrente la certezza della colpa in chi causa incidenti stradali o sia trovato alla guida ubriaco o drogato. Purtroppo anche i recenti fatti di cronaca ci hanno dimostrato come chi provoca un incidente stradale mortale sia poco dopo lasciato tornare a casa. Questo non è un buon esempio d'insegnamento ai nostri giovani ed a noi adulti".  

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -