Forlì-Cesena, la battaglia per la sicurezza stradali e colpi di video

Forlì-Cesena, la battaglia per la sicurezza stradali e colpi di video

FORLI' - Un modo nuovo per promuovere la sicurezza stradale nelle fasce sociali più sensibili all'apprendimento: è quello promosso dal primo concorso video "Sicurezza sulle strade, un impegno per la vita", organizzato da Provincia di Forlì-Cesena, Ministero della Pubblica Istruzione, Osservatorio provinciale e regionale sulla sicurezza stradale ad Asaps, l'Associazione sostenitori amici polizia stradale.

 

Il concorso prevede la realizzazione di spot e cortometraggi filmati il cui contenuto è caratterizzato da slogan interenti la sicurezza stradale ed è rivolto agli studenti delle classi terze delle scuole d'istruzione secondaria di 1° grado e di tutte quelle di 2° grado (distinte in biennio e triennio).

 

I temi del concorso sono : il rispetto della segnaletica, l'uso delle cinture di sicurezza e del casco, rispetto dei limiti di velocità e della precedenza, pericolo nell'assunzione di sostenze stupefacenti e alcoliche da parte di chi guida.

 

"La Provincia vuole puntare il grosso della propria azione preventiva sulla scuola - spiega Gianfranco Francia, assessore provinciale alla sicurezza stradale - e con questo progetto lo facciamo con un approccio innovativo e che consenta di rivoluzionare il modo di comunicare il messaggio, facendo parlare i ragazzi tra loro e con il loro linguaggio".

 

Giordano Biserni, presidente di Asaps e tra i massimi esperti in Italia sui temi della sicurezza stradale, ricorda che "il dato dell'incidentalità stradale sul territorio provinciale è qualcosa di molto pesante". Per fermare la carneficina che annualmente si consuma per le strade, secondo Biserni è necessario "parlare con i giovani, che spesso sulla strada sono vittime della disattenzione di automobilisti adulti, ma sono anche gli unici con i quali possiamo avere speranze di incidere sugli automobilisti di domani".

 

Per Roberto Casadei, vice comandante del corpo di Polizia provinciale, l'obiettivo finale di questo progetto è "allargarlo oltre i confini della nostra provincia e ambire a fare del territorio di Forlì-Cesena la capitale nazionale della battaglia per la sicurezza stradale".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -