Forlì-Cesena, la Confartigianato: "Cambiare una trentina di regolamenti locali"

Forlì-Cesena, la Confartigianato: "Cambiare una trentina di regolamenti locali"

Forlì-Cesena, la Confartigianato: "Cambiare una trentina di regolamenti locali"

FORLI' - Rivedere una trentina di regolamenti comunali che impongono alle aziende che operano nell'intero territorio provinciale di presentare permessi autorizzativi che variano, e a volte si contraddicono, spostandosi solo di pochi chilometri. "Una situazione paradossale, difficilmente accettabile quando l'economia era in crescita, assolutamente intollerabile oggi che la crisi mina la stessa sopravvivenza delle micro e piccole imprese": è il commento di Federimpresa, la Confartigianato di Forlì-Cesena.

 

L'associazione di categoria degli artigiani, inoltre, si dice concorde con "l'idea del ministro Giulio Tremonti, di una rivoluzione liberale, come lui stesso l'ha definita" e si associa alla richiesta di modificare l'articolo 41 della Costituzione. La Confartigianato provinciale evidenzia "l'importanza di adottare lo ‘Small Business Ac' e il principio "think small first" che lo anima, per dare alle imprese italiane l'opportunità di competere ad armi pari con le altre realtà europee".

 

E tornando sul piano locale, Federimpresa Forlì-Cesena lamenta "la mancata omogeneità nei regolamenti e la farraginosità del corpus normativo che regolamenta tutti gli aspetti del fare impresa, dall'individuazione di un'area produttiva sino all'apertura di un'attività, sono costi che gravano proprio sulla piccola impresa e sull'artigianato, per questo è necessario un cambio di passo verso l'armonizzazione dei regolamenti e una semplificazione reale che coinvolga non solo il livello nazionale, ma anche l'ambito locale".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Fortemignolo
    Fortemignolo

    L'aiuto potrebbe giungere anche dal processo di riorganizzazione che dovrebbe (condizionale d'obbligo) essere in atto nell'Amministrazione comunale. Sapranno le associazioni e i dirigenti comunali gestire un processo riorganizzativo? A parole tutti sanno cosa debba essere fatto, nei fatti non si schioda una virgola.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -