Forlì-Cesena, la Corte dei Conti: più trasparenza negli incarichi esterni

Forlì-Cesena, la Corte dei Conti: più trasparenza negli incarichi esterni

Forlì-Cesena, la Corte dei Conti: più trasparenza negli incarichi esterni

FORLI' - Bacchettata della La Corte dei Conti dell'Emilia-Romagna suli enti della Provincia di Forli'-Cesena, che vengono invitati a rispettare maggiormente lo spirito delle norma che da' un giro di vite su consulenze e incarichi esterni. E' terminato l'esame dei magistrati contabili sui regolamenti interni degli enti in questa materia, e non mancano di segnalare importanti lacune. Nel mirino soprattutto i Comuni di Gambettola e Sogliano sul Rubicone.

 

Per la magistratura contabile i due comuni cesenati presentano regolamenti che non contemplano il presupposto fondamentale di legittimita' secondo cui "l'amministrazione deve riscontrare in concreto al suo interno la carenza, sotto l'aspetto quantitativo e qualitativo, di una figura professionale idonea a svolgere quell'incarico". 

 

Ripresi i Comuni di Cesena, Forli', Bertinoro e Montiano perche' nei loro regolamenti non specificano bene che "gli incarichi vanno assegnati ad esperti di comprovata specializzazione, anche universitaria".

 

Viene chiesta poi una maggiore trasparenza alla Provincia di Forli'-Cesena e ai Comuni di Bagno di Romagna, Bertinoro, Castrocaro, Cesena, Cesenatico, Forli', Forlimpopoli, Gambettola, Longiano, Mercato Saraceno, Modigliana, Montiano, Predappio, Premilcuore, Roncofreddo, Savignano, Santa Sofia, Sogliano, Tredozio e Verghereto. La Corte contesta il non rispetto della "procedura comparativa per compensi non superiori a un certa cifra".

 

La magistratura contabile sostiene che non si possa fare i 'furbetti' sulle selezioni neanche nel caso in cui la procedura comparativa vada deserta. In tal senso i magistrati riprendono i Comuni di Borghi, Cesena, Forlimpopoli, Mercato Saraceno, Modigliana, Montiano, Predappio, Premilcuore, Santa Sofia, Sarsina, Savignano, Tredozio e Verghereto: "Le condizioni previste dall'avviso pubblico non possono essere sostanzialmente modificate dopo la procedura comparativa deserta o infruttuosa", dice la Corte dei Conti.

 

I magistrati contabili, infine, richiamano l'attenzione nell'affidare gli incarichi esterni di stabilire con precisione la durata temporanea e predeterminata, la tipologia dell'incarico e modalita' di verifica.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -