Forlì-Cesena, lampadine a basso consumo a prezzi scontati alla Comet

Forlì-Cesena, lampadine a basso consumo a prezzi scontati alla Comet

Forlì-Cesena, lampadine a basso consumo a prezzi scontati alla Comet

FORLI'-CESENA - Con Hera lampadine a basso consumo a prezzi scontati fino al 17 novembre nei negozi del Gruppo Comet. Prosegue l'impegno di Hera per il risparmio energetico: lampadine fluorescenti a basso consumo con il 60% di sconto. Due i punti vendita Comet interessati dall'iniziativa nella nostra provincia: quello di Via Emilia Ponente a Diegaro di Cesena e di Via Balzella a Forlì.

 

Già da ora e fino al 17 novembre 2010 presso tutti i punti vendita del Gruppo Comet, distribuiti sul territorio nazionale, è possibile acquistare con il 60% di sconto le lampadine fluorescenti compatte CFL a basso consumo, che gradualmente sostituiranno quelle tradizionali. I punti vendita del Gruppo Comet interessati dall'iniziativa promozionale nella nostra provincia sono due: quello di Via Emilia Ponente a Diegaro di Cesena e di Via Balzella a Forlì; l'elenco completo è disponibile sui siti www.gruppocomet.it e www.gruppohera.it.

 

Nei negozi del Gruppo Comet saranno disponibili in offerta con lo sconto, oltre alle lampadine classiche ad attacco grande e27 da 14W, anche quelle con attacco piccolo, e14 da 15W, installabili ad esempio nei lampadari, generalmente dotati di portalampade piccoli: la resa è rispettivamente di 65 e 69W. Dal 2009, seguendo la Direttiva Europea, è infatti iniziata la messa al bando delle lampadine ad incandescenza, che proseguirà fino al 2012. Si è iniziato con quelle da 100 W e si proseguirà via via con le potenze più piccole: sarà quindi sempre più difficile trovarle in commercio.

 

E' bene quindi abituarsi ad utilizzare le lampadine fluorescenti, che hanno dei vantaggi notevoli rispetto a quelle ad incandescenza. Il 15% del consumo totale di energia elettrica di una casa dipende dall'illuminazione e le lampadine fluorescenti permettono un taglio della bolletta: riducono i consumi del 70%, garantendo la stessa luminosità, con un risparmio di circa 80 euro annui. Inoltre la lampadina fluorescente a basso consumo dura fino a 10 volte di più (in media 10.000 ore di durata), ha una resa quattro volte superiore in termini di luce prodotta e riduce le emissioni di CO2 di circa 40 kg all'anno.

 

Per avere il massimo del risparmio, le lampadine CFL sono particolarmente indicate negli ambienti in cui la luce rimane accesa per molto tempo (ad es. cucina, studio, soggiorno) e negli spazi condominiali comuni come scale, cantine, garage, con l'uso di interruttori a tempo. Le lampadine CFL, una volta esaurite, non vanno gettate nella pattumiera o nel cassonetto insieme ai rifiuti indifferenziati, ma vanno raccolte separatamente e conferite alla stazione ecologica Hera del proprio Comune, affinché vengano avviate al corretto processo di ritiro e recupero.

 

Attraverso tecnologie di trattamento all'avanguardia è possibile infatti recuperare quasi il 95% delle componenti e dei materiali presenti all'interno delle lampade fluorescenti, principalmente metalli, vetro e materie plastiche, e la ridotta quantità di mercurio contenuta. Le lampade a incandescenza, ad alogeni e a led, una volta esaurite, vanno invece nella raccolta indifferenziata. Per informazioni più dettagliate è possibile consultare il sito www.ecolamp.it, il principale Consorzio per il recupero e lo smaltimento di apparecchiature di illuminazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -