Forlì-Cesena, lanciata la sfida dei tecnopoli, quasi 30 milioni di investimenti

Forlì-Cesena, lanciata la sfida dei tecnopoli, quasi 30 milioni di investimenti

Forlì-Cesena, lanciata la sfida dei tecnopoli, quasi 30 milioni di investimenti

FORLI' - Quattro strutture d'avanguardia specializzate nell'ingegneria, nelle telecomunicazioni e nel settore alimentare andranno a comporre il tecnopolo di Forlì-Cesena, con investimenti per 29,7 milioni di euro per strutture, attrezzature e personale specializzato. E' stata siglata lunedì mattina in Provincia l'intesa tra Regione, enti locali e Università di Bologna che dà il via libera alla realizzazione delle strutture di ricerca, con la conclusione dei lavori entro il 2013.

 

Saranno tre le sedi della ricerca ad alta tecnologia in provincia di Forlì-Cesena: Predappiio, Forlì e Cesena. Nei finanziamenti, inoltre, arrivano anche 4,7 milioni di euro per restaurare completamente Rocca delle Caminate, che diventerà sede di nuovi laboratori del progetto ‘Ciclope', con i dati che arriveranno direttamente dall'altro versante della montagna, le gallerie Caproni che ospiteranno presto le prime sperimentazioni sulla fluido-dinamica.

 

PREDAPPIO. Alle ex Caproni arrivano ulteriori finanziamenti per 2,9 milioni. Nella rocca saranno ricavati spazi per 1.275 metri quadrati, da realizzarsi nella Rocca delle Caminate, tutta da restaurare, ex dimora di Benito Mussolini, tra Forlì e Predappio.

 

FORLI'. La seconda struttura riguarda la tecnologia d'avanguardia nel campo aeronautico: sarà realizzata nel polo tecnologico dell'aeroporto Ridolfi, per un importo di 3,1 milioni di euro e 1.350 metri quadri di superficie. Le attrezzature e il personale per la ricerca aeronautica nei poli forlivesi costeranno 5,9 milioni di euro, in base alle note tecniche allegate all'accordo odierno.

 

CESENA. A Cesena va, invece, il centro specializzato sull'alimentare. Il progetto del ‘food', vedrà una spesa pari a 2,9 milioni di euro nell'area di Villa Almerici, sede della facoltà di Agraria, con nuovi laboratori per 1.330 metri quadri, da sommarsi ai 4,3 milioni di euro in attrezzature e personale. Il quarto ed ultimo centro si occuperà di Ict, tecnologie dell'informazione e della comunicazione, sarà operativo sulle due già previste strutture forlivese e cesenate, lavorando ad applicazioni sia aeronautiche, sia per la tecnologia alimentare, per un importo finanziato di 2,9 milioni di euro.

 

Per l'assessore regionale alle Attività produttive Duccio Campagnoli i tecnopoli avviati dalla Regione "non sono una bizzarra definizione ad un lavoro che già svolge l'università, ma un progetto serio sull'economia del futuro". E' soddisfatto anche Massimo Bulbi, presidente della Provincia di Forlì-Cesena: "I tecnopoli saranno veri e propri punti nodali della conoscenza, al pari di hub fisici infrastrutturali".

 

Una riflessione a parte su Rocca delle Caminate: "In questo progetto abbiamo trovato i fondi per ristrutturarlo ed una destinazione d'uso, ed usciamo definitivamente dalla diatriba storica e politica che ha sempre riguardato la Rocca".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -