Forlì-Cesena, Last Minute market per recuperare alimenti per 108mila euro

Forlì-Cesena, Last Minute market per recuperare alimenti per 108mila euro

Forlì-Cesena, Last Minute market per recuperare alimenti per 108mila euro

FORLI' - Sei punti vendita tra Forli' e Cesena (quattro Conad, uno Sma e uno Alce Nero Mielizia) da dove si recuperano ogni mese 2.200 chilogrammi di prodotti per un valore commerciale di circa 9.000 euro. La proiezione annuale porta a 26.400 chilogrammi la quantita' di prodotti recuperati e a  108.000 euro il valore economico della merce recuperata. E' questa la dimensione del progetto  Last Minute Market in provincia di Forli'-Cesena, promosso dalla Ato locale.

 

Alla fine del 2009 nell'ambito della riduzione dei rifiuti alla luce delle direttive europee in materia. Il tutto ben si colloca con i risultati ottenuti a livello provinciale sui rifiuti, ha esordito il presidente della Provincia- e di Ato- Massimo Bulbi: "In cinque anni nel nostro territorio la raccolta differenziata e' piu' che raddoppiata, siamo passati dal 20% ad oltre il 50%", ha evidenziato Bulbi.

 

In provincia sono diverse le iniziative messe in campo dal binomio associazioni-istituzioni. Da un paio di scuole del Comune di Cesenatico, ad esempio, si recuperano ogni mese circa 80 panini, 60 pezzi di frutta e alcuni chilogrammi di contorni. Il Comune di Forli', attraverso un protocollo d'intesa con il centro di ascolto e prima accoglienza 'Buon Pastore', ha attivato il recupero dei prodotti non serviti in 13 scuole.

 

Completata una prima fase di studio di fattibilita', anche nel Comune di Cesena e' in attivazione il 'salvataggio' dei prodotti in eccedenza alle mense scolastiche e nelle cucine industriali. Un'altra esperienza e' quella del mercato ortofrutticolo di Cesena, da dove si recuperano oltre 30.000 chilogrammi all'anno di ortofrutta per un valore economico di circa 60.000 euro. Il progetto e' attivo dal 2007.

 

Ancora sull'ortofrutticolo, e' partito un progetto sulle eccedenze derivanti dalla produzione primaria

che portato a recuperare in una prima sperimentazione oltre quattro tonnellate di clementine. Questa azione e' stata resa possibile grazie all'interesse del Comune di Forli' e del mercato agricolo alimentare locale che ha messo a disposizione le risorse logistiche necessarie. Obiettivo e' "rendere questa tipologie di recupero una risorsa stabile nel tempo e aperta la maggior numero di enti benefici del territorio", ha confermato Bulbi in coro con le associazioni.

 

L'impegno per il futuro di Lmm a Forli'-Cesena e' quello di allargare la rete sia dei donatori sia dei beneficiari: in particolare si sta studiando la fattibilita' del recupero di prodotti parafarmaceutici, grazie anche alla disponibilita' delle sei farmacie comunali di Forli'-Forli'farma Spa. (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -