Forlì-Cesena, lavoratori colpiti dalla crisi per supplire alle carenze di organico in tribunale

Forlì-Cesena, lavoratori colpiti dalla crisi per supplire alle carenze di organico in tribunale

Forlì-Cesena, lavoratori colpiti dalla crisi per supplire alle carenze di organico in tribunale

FORLI' - La Provincia di Forlì-Cesena ha sottoscritto un protocollo di intesa con il Tribunale Ordinario di Forlì, la Procura della Repubblica e l'Ufficio del Giudice di Pace, per l'impiego presso tali uffici giudiziari di otto lavoratori in lista di mobilità percettori di indennità, domiciliati nella provincia di Forlì-Cesena. Al termine delle selezioni verranno collocate 4 persone al Tribunale di Forlì,  una presso la sezione distaccata di Cesena, una presso l'ufficio del Giudice di Pace  e 2 presso la Procura della Repubblica.

 

La durata dell'incarico è di sei mesi, eventualmente rinnovabili per altri sei, e i lavoratori percepiranno un'integrazione economica rappresentata dalla differenza fra l'indennità di mobilità e la retribuzione prevista per la mansione svolta. L'avviso è già pubblicizzato sul sito www.provincia.fc.it/lavoro e le disponibilità saranno raccolte attraverso la "chiamata sui presenti" da parte dei tre Centri per l'Impiego provinciali nelle seguenti date: martedì 31 agosto 2010 al CPI di Savignano sul Rubicone, mercoledì 1° settembre 2010 al CPI di Cesena , venerdì 3 settembre 2010 al CPI di Forlì.

 

Il protocollo d'intesa è finalizzato a dare almeno una parziale risposta ai noti problemi di organico degli uffici giudiziari della Provincia di Forlì-Cesena, e contemporaneamente costituisce un'alternativa costruttiva di impiego, resa possibile dai Centri per l'Impiego della Provincia di Forlì-Cesena, per otto lavoratori colpiti dalla crisi economica e iscritti nelle liste di mobilità.

 

Il Presidente  delle Provincia di Forlì-Cesena Massimo Bulbi dichiara in merito: "Pur in presenza delle ben note difficoltà di bilancio in cui versa la Provincia, abbiamo ritenuto di venire incontro alle richieste dei responsabili degli uffici giudiziari della nostra Provincia. La giustizia è uno dei diritti fondamentali che vanno garantiti  ai cittadini e pur non essendo una competenza delle Province abbiamo ritenuto nostro dovere fare uno sforzo per alleviare le difficoltà che ci sono state rappresentate. È questo un buon esempio di leale collaborazione fra gli Organi dello Stato che ci auguriamo venga attivato anche dal Governo nazionale".

 

Da parte sua aggiunge il Direttore Amministrativo del Tribunale di Forlì Paolo Grandi: "Gli uffici giudiziari di Forlì, che da alcuni anni soffrono di carenza d'organico,  hanno avviato questa procedura che ha visto il Tribunale di Milano quale capofila, seguito da altre realtà sparse sul territorio nazionale, specialmente nel nord Italia, dove la carenza di personale negli Uffici Giudiziari è più evidente. Desidero rivolgere un sentito ringraziamento all'Amministrazione Provinciale per la sensibilità  e l'impegno dimostrato a conferma di quanto l'Ente svolge sul versante sociale ed economico. Con questa procedura, che costituisce un'ottima sinergia tra Ente Statale ed Ente Locale Territoriale,   offriamo a persone in difficoltà l'opportunità di un lavoro presso gli uffici giudiziari cittadini o alla sezione di Cesena. L'occasione sarà un sicuro momento di crescita culturale sia per gli impiegati degli uffici giudiziari, sia per coloro che saranno chiamati in seguito a questo bando".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -