Forlì-Cesena, lezioni di tecnologia Gis per gli insegnanti degli istituti tecnici

Forlì-Cesena, lezioni di tecnologia Gis per gli insegnanti degli istituti tecnici

FORLI' - La Provincia di Forlì-Cesena collabora con il mondo della scuola sul terreno dell'innovazione didattica. A partire da oggi e per i prossimi tre giorni, nella sede dell'Istituto tecnico per Geometri "Leonardo da Vinci" di Cesena, ha preso avvio un primo ciclo formativo rivolto ad un gruppo consistente di docenti dello stesso istituto e dell'Istituto tecnico Agrario "Giuseppe Garibaldi", sempre di Cesena, per approfondire le tecnologie GIS (Sistema Informativo Geografico), così da trasfondere queste conoscenze nelle didattiche scolastiche. Lo stesso corso sarà attivato la prossima settimana anche ai docenti dell'Istituto tecnico per Geometri "Leon Battista Alberti" di Forlì.

 

Commenta l'assessore ai Sistemi informativi Gianfranco Francia: "Il progetto formativo messo a punto dalla Provincia rientra nel progetto di costituzione del ‘polo cartografico didattico provincial'" per diffondere la cultura GIS e promuoverne l'utilizzo nelle scuole, a partire dagli Istituti tecnici per Geometri, per formare tecnici in grado di colloquiare con la pubblica amministrazione, utilizzando gli stessi strumenti software che costituiscono ormai da tempo uno standard di lavoro degli enti pubblici".

 

Il progetto, unico nel suo genere sul territorio nazionale, coinvolge ad oggi, oltre alla Provincia, la Regione  Emilia-Romagna, l'Università di Bologna (Facoltà di Architettura sede di Cesena), la Fondazione Cassa dei Risparmi di Cesena (che ha fornito l'allestimento tecnologico della sala corsi-didattica della scuola), ESRI Italia (che ha fornito gratuitamente il programma GIS utilizzato nei corsi), SEMENDA, Business Partner ESRI Italia (che gestisce i corsi formativi). Il progetto appena avviato è comunque aperto ad ulteriori contributi sia metodologici che di sponsorizzazione da parte di altri soggetti potenzialmente coinvolti.

 

Nella progettazione, realizzazione e valutazione di quest'esperienza l'amministrazione provinciale di Forlì-Cesena si è impegnata a garantire la trasferibilità in altri contesti del territorio regionale di tutti i materiali formativi e i modelli didattici, che entreranno così a far parte del patrimonio condiviso di strumenti e servizi degli enti emiliano-romagnoli. Le conoscenze GIS saranno quindi trasmesse dai docenti agli studenti nel corso dell'anno scolastico, e saranno completate con uno stage dei ragazzi presso le amministrazioni locali del territorio. In tal modo gli studenti avranno modo di confrontarsi con la realtà del mondo del lavoro.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -