Forlì-Cesena, merenda biologica per oltre 11mila ragazzi

Forlì-Cesena, merenda biologica per oltre 11mila ragazzi

Forlì-Cesena, merenda biologica per oltre 11mila ragazzi

Sono 11.300 (66 plessi con 564 classi) i ragazzi delle scuole elementari di Forlì e Cesena che in questi giorni fanno merenda a scuola con la buona frutta Almaverde Bio. Procede infatti anche qui con successo, come nelle altre province delle 8 regioni più le province autonome di Trento e Bolzano (325 mila ragazzi di 1700 scuole), l'attuazione di due dei cinque lotti - quelli che si è aggiudicati la grande cooperativa ortofrutticola Apofruit - del progetto "Frutta nelle scuole. Nutrirsi bene, un insegnamento che frutta".

 

Il progetto è condotto in collaborazione tra l'Unione Europea, il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e le Regioni.


Si tratta, tra l'altro, a testimonianza dell'alta sensibilità qui maturata grazie ad un percorso di educazione alimentare iniziato molti anni fa e della presenza in questo territorio delle aziende titolari del progetto, della più alta adesione fra tutte le scuole delle province coinvolte.


L'azione, iniziata in marzo si concluderà alla fine di maggio e coinvolgerà per 20 giorni ogni singolo scolaro che potrà usufruire di almeno 150 grammi di frutta, rigorosamente italiana, per ogni somministrazione. Oltreché gustare frutta fresca intera e frutta già sbucciata, tagliata e pronta al consumo in confezioni monodose, i ragazzi avranno la possibilità di conoscere le diverse caratteristiche di ciascun frutto, i relativi contenuti nutrizionali e salutistici, la stagionalità delle produzioni e il relativo valore. Per la sola provincia di Forlì-Cesena sono in distribuzione 226 mila porzioni per quasi 34 quintali che escono dagli stabilimenti di Pievesestina e Longiano (dove si lavorano tutti i 7 milioni di porzioni, per un totale di 976 mila chilogrammi di frutta, dei due lotti del progetto europeo).  


 Tutte le iniziative e i materiali formativi-informativi-educativi di accompagnamento  sono messi a punto e gestiti da Alimos Soc. Coop.,  anche quest'ultima di Cesena,  che già da anni tiene le fila di un intenso programma, condotto nelle scuole italiane, di promozione di un maggior consumo di frutta e verdura tra i ragazzi. Gli operatori di Alimos distribuiscono materiali educativi ed informativi appositamente progettati e organizzano alcune iniziative pubbliche che coinvolgono le famiglie e i rappresentanti istituzionali. Tra i materiali e le iniziative in questione figurano moduli formativi per gli insegnanti, i gadget per i bambini, le giornate a tema e le iniziative didattiche accompagnate da attività pratiche e dimostrative, i sistemi di promozione interattivi multilingua per la promozione del territorio e dei suoi prodotti tipici.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -