Forlì-Cesena, novità nella Margherita: Castagnoli nuovo coordinatore

Forlì-Cesena, novità nella Margherita: Castagnoli nuovo coordinatore

FORLI’ – Un’altra ventata di novità nel panorama politico forlivese e provinciale. Arriva dal congresso della Margherita di Forlì-Cesena, che sabato a Forlì ha eletto a suo coordinatore provinciale il giovane Alessandro Castagnoli. A 36 anni il leader della Margherita provinciale succede al 72enne Sergio Servadei. La creazione del Partito democratico è la sfida principale nel futuro di Castagnoli, che sarà accompagnato in questo da un altro under 40, il segretario dei Ds Marcello Rosetti.


La Margherita, dunque, esce dal congresso con un volto nuovo ma senza perdere l’ancoraggio e il peso degli uomini forti del partito, su tutti il viceministro dell’economia, Roberto Pinza. Sullo sfondo, ma non più di tanto, si fanno spazio il presidente della Provincia, Massimo Bulbi, e il consigliere regionale Damiano Zoffoli. Senza dimenticare il deputato nativo di Sogliano e ‘prodiano doc’, Sandro Gozi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Coordinamento provinciale uscito dal congresso della Margherita è composto, oltre che da coordinatore Alessandro Castagnoli, anche da Patrizia Galassi, Chiara Mattarelli, Rita Ricci, Liviana Zanetti, Ercole Acerbi, Alfonso Celli, Sandro Fabbri, Enrico Piraccini, Roberto Pasini, Bruno Biserni, Giovanni Albani, Pierluigi Maltoni, Bruno Nanni, Marco Pazzaglia. Componenti di diritto del coordinamento sono anche i parlamentari (Pinza e Gozi), il consigliere regionale Zoffoli, il presidente della Provincia Bulbi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -