Forlì-Cesena: nuova variante al Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale

Forlì-Cesena: nuova variante al Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale

FORLI' - Il Consiglio Provinciale ha approvato, nella seduta di giovedì pomeriggio, un'importante variante al Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale.

 

Essa, infatti, assume i Piani Strutturali per i Comuni di Cesenatico, Borghi, Roncofreddo, Verghereto, Gambettola, Mercato Saraceno e Sogliano al Rubicone.

 

Quest'ulteriore azione di co-pianificazione coi comuni, pone la nostra Provincia ancor più all'avanguardia nel contesto regionale. Si è, infatti, realizzato uno strumento urbanistico omogeneo ed innovativo negli indirizzi, che contribuirà non solo all'ordinato governo del territorio, ma fornirà alle famiglie, alle imprese e agli operatori professionali, possibilità certe di sviluppo in conformità con le esigenze nuove che emergono nella società.

 

"Negli ultimi 2 anni - ha dichiarato l'Assessore alla Pianificazione, Maurizio Castagnoli - i nostri tecnici hanno svolto una mole enorme di lavoro. Sono state valutate complessivamente 343 osservazioni ai diversi piani presentate da cittadini, imprese, associazioni. Grande attenzione è stata data al rispetto per l'ambiente, con massima alla valorizzazione dei terreni agricoli, così come alla valorizzazione del patrimonio edilizio esistente in luogo di nuove edificazioni; è stato rispettato, inoltre, il principio della perequazione territoriale".

 

Sono oggi 21 su 30 i comuni di Forlì-Cesena ad aver realizzato il proprio PSC, strumento di pianificazione urbanistica di durata ventennale, integrandolo direttamente nella pianificazione provinciale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -