Forlì-Cesena: oltre 120 persone al convegno de L'Altra Romagna

Forlì-Cesena: oltre 120 persone al convegno de L'Altra Romagna

Forlì-Cesena: oltre 120 persone al convegno de L'Altra Romagna

Erano oltre 120 le persone presenti al convegno organizzato da L'Altra Romagna, lo scorso venerdì 16 maggio 2008 ad Acquapartita, all'Hotel Miramonti, la maggior parte rappresentanti di soggetti, pubblici e privati, coinvolti in questi anni nei progetti promossi dal GAL (Gruppo di Azione Locale).

 

Il convegno si è aperto con l'intervento del Presidente del GAL Orazio Moretti, che ha sottolineato l'importanza del lavoro svolto in questi anni per lo sviluppo del territorio rurale da L'Altra Romagna, una struttura agile e leggera, che ha saputo gestire in maniera efficace i fondi Leader Plus e che si candiderà, appena uscirà il bando, a gestire anche i finanziamenti europei dell'Asse 4 fino al 2013.

Il Direttore del GAL, Pierlorenzo Rossi, ha ripercorso l'intera attività dell'Altra Romagna dal 2002 ad oggi, con oltre 60 progetti di sviluppo e 170 eventi realizzati: "in questi anni l'attività del GAL ha contribuito a trasformare gli elementi considerati sinonimi di arretratezza e marginalità, come il legame con il territorio e le tradizioni, in elementi di ricchezza. Il rapporto con i partner, 33 Comuni all'interno del territorio Leader, 6 comuni fuori area, 9 enti a partecipazione pubblica, 5 comunità montane, le 3 Camere di Commercio e le 3 Province di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini, oltre 20 associazioni di categoria e altri 70 soggetti privati e la Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, è stato di fondamentale importanza e ha permesso di creare una rete di sviluppo integrata per l'intero territorio".

Maria Luisa Bargossi, responsabile del settore Sviluppo Territorio Rurale della Regione Emilia Romagna, ha annunciato che a breve uscirà il bando per l'assegnazione dei nuovi finanziamenti europei all'interno della cosiddetta "asse 4" del Progetto di Sviluppo Territoriale fino al 2013: "le risorse saranno raddoppiate, e saranno ridistribuite su 5 Gruppi di Azione Locale di circa 100 mila abitanti ciascuno: il rapporto euro/abitanti sarà quindi molto più alto rispetto al passato." La Dott.ssa Bargossi ha messo in evidenza due principali filoni su cui continuare ad investire risorse: il rapporto con i Parchi naturali e la promozione dei prodotti tipici, Dop e Igp.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


A seguire, si è svolta una tavola rotonda moderata da Emanuele Chesi, responsabile della redazione del Resto del Carlino di Forlì, a cui hanno preso parte Gianluca Bagnara, Assessore all'Agricoltura Provincia di Forlì Cesena, Libero Asioli, Assessore all'Agricoltura della Provincia di Ravenna, Stefano Bernacci, della Confartigianato, Paolo Rossi, della Confcommercio, Alessandro Visotti, della Coldiretti, Waldes Onofri, della Legacoop.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -