Forlì-Cesena, Pd e Idv: ''No a centrali nucleari in provincia''

Forlì-Cesena, Pd e Idv: ''No a centrali nucleari in provincia''

Forlì-Cesena, Pd e Idv: ''No a centrali nucleari in provincia''

FORLI' - In vista del 12 e 13 giugno, le date in cui si svolgerà la consultazione referendaria sul referendum, i gruppi consiliari Italia dei Valori, Rifondazione Comunista e Partito Democratico hanno proposto un ordine del giorno nel corso del Consiglio Provinciale di Forlì-Cesena contro il nucleare, anche alla luce degli avvenimenti in Giappone.

 

Con l'ordine del giorno si "invita il presidente a proporre al Consiglio Provinciale l' inserimento nello Statuto del divieto di insediamento di una centrale nucleare nel territorio provinciale e ad aderire al patto dei sindaci per l'energia sostenibile attivato dall'Unione Europea, come impegno concreto per la pianificazione energetica da fonti rinnovabili ed il cammino verso l'autosufficienza".

 

Invece al governo nazionale si chiede "di trasformare l'annunciata  moratoria di  un anno  sul programma nucleare, in  soppressione  definitiva e di accorpare la  data della consultazione referendaria con  le  Elezioni amministrative del  15 e 16 Maggio". L'ordine del giorno è stato approvato coi voti favorevoli di Pd e Idv, hanno votato contro PdL, Lega Nord e Udc.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -