Forlì-Cesena, più personale ai tribunali? Il ministero non promette

Forlì-Cesena, più personale ai tribunali? Il ministero non promette

Forlì-Cesena, più personale ai tribunali? Il ministero non promette

FORLI' - L'emergenza personale al Tribunale di Forli'? "Eventuali" richieste di "ulteriore" ampliamento dell'organico "saranno oggetto di attenta valutazione", nell'ambito della ripartizione delle 42 unita' previste dalla Finanziaria del 2008. In merito all'organico amministrativo, invece, "ogni valutazione in ordine ai fabbisogni dei singoli uffici giudiziari non puo' essere compiuta senza tener conto dell'attuale assetto complessivo degli organici nazionali", ridotti fino al 20%.

 

Cosi' il sottosegretario alla Giustizia Giacomo Caliendo ha risposto ieri in commissione all'interrogazione del deputato cesenate del Pd Sandro Brandolini, che e' tornato a pressare il Governo sulla carenza di organico (magistrati ma soprattutto cancelleria) che accusano il  Tribunale di Forli', tuttora senza presidente, e la sezione distaccata di Cesena.

 

Caliendo, con riferimento a quest'ultima, ha ricordato che "le sezioni distaccate di Tribunale, in quanto articolazioni territoriali della sede circondariale, non hanno un'autonoma pianta organica del personale di magistratura". In ogni caso a Cesena, dove l'organico magistratuale per il triennio 2009-2011 e' composto da cinque unita' (tre svolgono funzioni civili e due funzioni penali), il sottosegretario ha assicurato che "eventuali richieste di ulteriore ampliamento dell'organico saranno oggetto di attenta valutazione in occasione della ripartizione delle 42 unita' recate in aumento dalla legge finanziaria 2008".

 

L'eventuale integrazione dovra' "garantire un'equa e razionale distribuzione dei posti disponibili,

nell'ottica del tendenziale conseguimento di un riequilibrio dei carichi di lavoro tra le diverse sedi giudiziarie del Paese", ha aggiunto prudente Caliendo. Sul personale amministrativo, in ogni

caso, per ora ci sono poche speranze per via dei tagli anche agli uffici dirigenziali previsti dalla cosiddetta legge Gelmini.

 

Sede di Cesena a parte, ha precisato il sottosegretario a Brandolini, le esigenze operative del Tribunale di Forli' "sono gia' state oggetto di positiva valutazione disponendo un ampliamento della relativa pianta organica di due posti di giudice". Brandolini traduce cosi': "Ci dicono che sul  fronte dei tagli siamo stati trattati meglio di altri, ma la sostanza non cambia. Il personale e' insufficiente sia a Forli' sia a Cesena. Basti pensare all'organico del settore cancelleria, che tuttora non c'e'. Le risposte del Governo sono sempre vaghe".

 

Il deputato del Pd ricorda che per supplire ai cancellieri mancanti sono gia' intervenuti in un qualche modo con fondi propri la Provincia di Forli'-Cesena e il Comune di Cesena. In definitiva, Brandolini si dice "non soddisfatto" della risposta di Caliendo e promette che tornera' alla carica dopo essersi consultato in Tribunale "per avere una stima puntuale delle unita' mancanti: questo territorio va considerato in tutte le sue articolazioni anche sul tema del funzionamento della giustizia". (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -