Forlì-Cesena, profughi. La Provincia: ''Non c'è stata alcuna Lampedusa''

Forlì-Cesena, profughi. La Provincia: ''Non c'è stata alcuna Lampedusa''

Forlì-Cesena, profughi. La Provincia: ''Non c'è stata alcuna Lampedusa''

FORLI' - Stefano Gagliardi, capogruppo del PdL in provincia, ha chiesto aggiornamenti sull'accoglienza dei profughi nordafricani sul territorio provinciale di Forlì-Cesena. "Nonostante gli allarmi della prima ora non c'è stata alcuna Lampedusa nel nostro territorio, ad ora stiamo lavorando gestendo i profughi in piccoli gruppi ben controllati dalle forze dell'ordine", ha risposto il vice-presidente, con delega alla Protezione civile, Guglielmo Russo.

 

Se il flusso di profughi a livello nazionale si attestasse a 10.000 unità, in Emilia-Romagna, in base ad una ripartizione su base demografica ne arriverebbero 838, di cui 74 in provincia di Forlì-Cesena. Ha precisato Russo: "Ad ora ne sono presenti 52, di cui 5 sono già andati all'estero, quindi dobbiamo trovare circa 20-25 posti. Quelli presenti sono attualmente dislocati nelle seguenti strutture: 12 all'ex scuola di Oriola a Cesena, 12 al centro Buon Pastore Caritas di Forlì, 6 (tre nuclei famigliari) in appartamenti nel Comune di Portico-San Benedetto, 6 nella struttura per rifugiati politici in viale Roma a Forlì, 3 in un appartamento della cooperativa Kara Bobowski di Modigliana, 5 a San Piero in Bagno all'hotel Turismo e altri 5 all'ostello della gioventù di Santa Sofia".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -