Forlì-Cesena, profughi. La Provincia: ''Non c'è stata alcuna Lampedusa''

Forlì-Cesena, profughi. La Provincia: ''Non c'è stata alcuna Lampedusa''

Forlì-Cesena, profughi. La Provincia: ''Non c'è stata alcuna Lampedusa''

FORLI' - Stefano Gagliardi, capogruppo del PdL in provincia, ha chiesto aggiornamenti sull'accoglienza dei profughi nordafricani sul territorio provinciale di Forlì-Cesena. "Nonostante gli allarmi della prima ora non c'è stata alcuna Lampedusa nel nostro territorio, ad ora stiamo lavorando gestendo i profughi in piccoli gruppi ben controllati dalle forze dell'ordine", ha risposto il vice-presidente, con delega alla Protezione civile, Guglielmo Russo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se il flusso di profughi a livello nazionale si attestasse a 10.000 unità, in Emilia-Romagna, in base ad una ripartizione su base demografica ne arriverebbero 838, di cui 74 in provincia di Forlì-Cesena. Ha precisato Russo: "Ad ora ne sono presenti 52, di cui 5 sono già andati all'estero, quindi dobbiamo trovare circa 20-25 posti. Quelli presenti sono attualmente dislocati nelle seguenti strutture: 12 all'ex scuola di Oriola a Cesena, 12 al centro Buon Pastore Caritas di Forlì, 6 (tre nuclei famigliari) in appartamenti nel Comune di Portico-San Benedetto, 6 nella struttura per rifugiati politici in viale Roma a Forlì, 3 in un appartamento della cooperativa Kara Bobowski di Modigliana, 5 a San Piero in Bagno all'hotel Turismo e altri 5 all'ostello della gioventù di Santa Sofia".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -