Forlì-Cesena, Sapro. Forza Italia: "Vendere immobili per non pesare sui cittadini"

Forlì-Cesena, Sapro. Forza Italia: "Vendere immobili per non pesare sui cittadini"

FORLI' - Non si abbassa la guardia sul tema del futuro di Sapro, la società pubblica incaricata di promuovere gli insediamenti produttivi nella provincia di Forlì-Cesena, finito al centro delle polemiche dopo il licenziamento del direttore Bruno Lama.

 

Stefano Gagliardi e Vittoria Bertaccini, consiglieri provinciale di Forza Italia-Pdl, hanno rivolto un'interrogazione al presidente della Provincia, Massimo Bulbi, per sapere "se il valore degli immobili che costituiscono  garanzia ai finanziamenti si è svalutato" e "come si pensa di far fronte al pesante indebitamento nei confronti delle banche".

 

Gagliardi e Bertaccini chiedono inoltre di sapere "quali sono le aree di vallata, accennate sulla stampa dal dimissionario direttore, per le quali sono state avviate urbanizzazioni industriali senza che esistesse una reale richiesta".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine i due consiglieri azzurri chiedono se non sia il caso di valutare "la soluzione della vendita di beni della Sapro al fine di non far pesare ulteriormente l'indebitamento nei confronti dei cittadini". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -