Forlì-Cesena, sciame sismico. La Protezione Civile: ''Organizzarsi per non subire danni''

Forlì-Cesena, sciame sismico. La Protezione Civile: ''Organizzarsi per non subire danni''

Forlì-Cesena, sciame sismico. La Protezione Civile: ''Organizzarsi per non subire danni''

SAVIGNANO - "Non farsi prendere dal panico". E' questa la raccomandazione del responsabile della Protezione Civile dell'Emilia Romagna, Demetrio Egidi, che mercoledì pomeriggio si è recato a Bagno di Romagna per fare il punto sullo sciame sismico da alcune settimane sta interessando la Valle del Savio. Sotto una pioggia a tratti battente, Egidi ha parlato davanti ai cittadini in Piazza Martiri, spiegando che quello che sta accadendo è "un fenomeno fisiologico".

 

Il responsabile della Protezione Civile ha ribadito che i terremoti non sono prevedibili, ma che è possibile organizzarsi per evitare danni. A partire ad esempio dalle verifiche per le vecchie costruzioni. L'eventuale stato d'allerta scatterebbe con scosse di magnitudo superiore a 4 della scala Richter. Ma al momento la più intensa è stata di magnitudo 3.7 il 25 maggio scorso.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'incontro erano presenti anche il sindaco di Bagno di Romagna, Lorenzo Spignoli, il prefetto Angelo Trovato, il vicepresidente della Provincia, Guglielmo Russo, i sindaci di Santa Sofia e Verghereto, Flavio Foietta e Guido Guidi, il comandante provinciale del Corpo Forestale, Giovanni Naccarato, il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Carlo Dall'Oppio, il capitano dei Carabinieri della Compagnia di Cesena, Diego Polio, e gli assessori Giona Simoni e Stefano Gradassi.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di cant075
    cant075

    sicuramente l`incontro di ieri un po ci ha rassicurato pero forse la gente voleva qualche informazione in piu di quello che sta succedendo, lo se ne sono liberati dicendo solo che nulla é prevedibile ma per noi che abitiamo a bagno iniziamo a non farcela piu sono 3 settimane che ti trema la terra sotto i piedi e non é piacevole restiamo con la speranza che tutto finisca.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -