Forlì-Cesena: solo il 31% dei commercianti teme la concorrenza dei centri commerciali

Forlì-Cesena: solo il 31% dei commercianti teme la concorrenza dei centri commerciali

Forlì-Cesena: solo il 31% dei commercianti teme la concorrenza dei centri commerciali

Le piccole imprese commerciali di Forlì e Cesena puntano sulla qualità e sulla soddisfazione del cliente. Questa la fotografia emersa dal IV Rapporto di UniCredit Banca sulle Piccole Imprese. Dalla ricerca emerge che in provincia di Forlì-Cesena l'84,1% degli intervistati ha un'attività di vendita al dettaglio, mentre il 15,9 sceglie l'ingrosso.  Il 24,4% del campione ha un'età compresa tra 46 e 55 anni. Solo il 31,7% teme la concorrenza dei grandi centri commerciali.

 

L'indagine che ha coinvolto i principali protagonisti della ricerca, con interviste mirate ad un campione composto da 82 piccoli imprenditori commerciali della provincia, è stata presentata questa mattina da Stefano Rossetti, Direttore Regionale Emilia Est-Romagna di UniCredit Banca, presso la sede centrale di UniCredit a Forlì, nel corso di un incontro che ha visto partecipare i rappresentanti delle associazioni di categoria Ascom, Confesercenti e i Consorzi CreditComm e Ascomfidi di Forlì e di Cesena, per approfondire i temi che emergono dal Rapporto e realizzare un focus sull'esperienza nel territorio.

 

Identikit del commerciante di Forlì-Cesena

Dalla ricerca condotta da UniCredit Banca emerge che in provincia di Forlì-Cesena l'84,1% degli intervistati ha un'attività di vendita al dettaglio, mentre il 15,9 sceglie l'ingrosso.

Il 24,4% del campione ha un'età compresa tra 46 e 55 anni; mentre il 47,6 ha tra i 35 e i 45 anni. L'8,5% ne ha meno di 35. Il dato testimonia che il commerciante della provincia non si discosta molto per età dalla media nazionale che, nel 64% dei casi, si attesta tra i 35 e i 55 anni.

In linea con il trend italiano anche il dato relativo al titolo di studio del commerciante. Il 57,3% degli intervistati, infatti, detiene un diploma di scuola media superiore; mentre il 32,9 ha completato il percorso di studi elementari/medie. Solo l'8,5% ha conseguito una laurea, dato di poco superiore all'8,2% nazionale. Il 56,1% del campione presenta un'esperienza imprenditoriale di lungo corso (oltre 15 anni) e il 34,1 è nel commercio da più di 4 anni.  

 

Modello di vendita del commerciante di Forlì-Cesena

Per quanto riguarda le formule distributive adottate, l'86,6% dei commercianti dell'area di Forlì-Cesena sceglie di essere indipendente, mentre il 2,4% ha seguito la strada del franchising; inferiore al 5% la quota di coloro che hanno scelto di appartenere a gruppi di acquisto o di vendita.

Negli ultimi dieci anni, il settore commerciale locale è stato attraversato da profonde trasformazioni. Ad essere rimasti sul mercato sono coloro che hanno saputo rispondere in modo efficace all'aumentata pressione competitiva. Il 20,7% ha ripensato la propria attività. Di questi, il 52,9% si è specializzato nella vendita di beni e servizi specifici e il 17,6% (dato di poco inferiore rispetto al 18,7% della media nazionale) ha scelto di crescere ingrandendo la propria attività o aprendo nuovi centri.

Per quanto riguarda l'organizzazione della vendita all'interno dell'attività commerciale, scompare quasi la forma "libera". Il 46,3% degli intervistati dichiara infatti di aver scelto una forma assistita di servizio, con almeno un addetto che si dedica al cliente; il 37,8% predilige un più stretto intervento relazionale con l'acquirente che viene consigliato nell'acquisto.

Emerge inoltre che nel 50% dei casi, le attività commerciali di Forlì-Cesena sono ubicate in centro città; l'1,2 in zone della periferia urbana e residenziali; il 4,9% lungo le vie di comunicazione principali.

 

Con chi competono gli operatori commerciali di Forlì-Cesena?

La maggioranza degli intervistati teme i propri simili, ovvero i commercianti tradizionali, al di fuori dei centri commerciali (41,5%); mentre solo il 31,7% ritiene che i propri affari possano essere disturbati dalla presenza della Grande Distribuzione Organizzata.  

Spicca poi un 12,2% che non ritiene di avere concorrenti, dato inferiore alla media italiana che si attesta sul 18,5%. I piccoli commercianti locali giudicano poi poco preoccupante la concorrenza dei centri commerciali e degli outlet (14,6%).

I punti di forza dei piccoli imprenditori del commercio sono identificati nella vendita di beni e servizi di alta qualità (26,8%) e nella capacità di interpretare e soddisfare i bisogni dei clienti (23,2%).

Per quanto riguarda l'andamento del business, il 40,2% dei piccoli imprenditori del commercio dell'area di Forlì-Cesena ritiene sostanzialmente invariato il proprio giro d'affari rispetto al 2006. Timidamente ottimista un 26,8% sostiene invece che il giro di affari sia aumentato e (22,7%) pensa di poter ulteriormente migliorare ricorrendo all'innovazione e all'ampliamento della gamma dei beni e servizi in vendita.

 

Informatica e commercio elettronico

Secondo quanto emerso dal Rapporto, nello sviluppo delle piccole aziende del commercio forlivese e cesenate ha acquisito grande importanza l'utilizzo di strumenti informatici. Il 54,9% del campione intervistato, infatti, dichiara di farne uso soprattutto per pagamenti e incassi, per la contabilità e per espletare le operazioni di vendita.

Comincia ad assumere rilievo, inoltre, anche il commercio elettronico. L'8,5% del campione lo utilizza regolarmente; una risorsa che secondo il 25% permette di stare al passo con la concorrenza; e per il 50% consente di integrare la propria attività.

Per quanto riguarda gli investimenti ritenuti necessari dai commercianti di Forlì e Cesena, emerge in particolare la necessità di agire sui canali di pubblicità/comunicazione (31,7%), aspetto critico per i piccoli operatori. Seconda per importanza la necessità di ristrutturare i locali (20,7%), mentre l'8,5% degli intervistati sente la necessità di introdurre servizi accessori ai prodotti come potenziali condotti al marketing esperienziale o relazionale: interventi rivolti ad un segmento sofisticato della domanda.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -