Forlì-Cesena, territorio sempre più 'verde': investimenti per 5 milioni di euro

Forlì-Cesena, territorio sempre più 'verde': investimenti per 5 milioni di euro

Forlì-Cesena, territorio sempre più 'verde': investimenti per 5 milioni di euro

Sviluppo della raccolta domiciliare dei rifiuti, potenziamento delle stazioni ecologiche, implementazione del sistema di raccolta differenziata nei comuni costieri, in quelli delle Foreste Casentinesi e nelle scuole, recupero e restauro di habitat naturali e recupero ambientale di tre discariche esaurite: questi i progetti che hanno ottenuto il finanziamento della Regione, con uno stanziamento regionale di 2,44 milioni ed un investimento complessivo di oltre 5,2 milioni di euro.


L'Accordo è stato siglato oggi a Forlì dall'Assessore all'ambiente Lino Zanichelli per la Regione e dall'assessore Luciana Garbuglia della Provincia e segna l'avvio degli interventi presentati dalla stessa Provincia nonché dai Comuni e dal Gestore del Servizio Rifiuti Urbani.

 

Complessivamente il Piano di azione ambientale regionale 2008-2010, mette in campo in Emilia-Romagna risorse per 26 milioni di euro, in grado di movimentarne oltre il doppio. 


La quota maggiore del finanziamento nel territorio forlivese e cesenate andrà a progetti che riguardano la gestione e riduzione dei rifiuti, un impegno prioritario per la Provincia, che alla fine del 2008 vedeva la percentuale di raccolta differenziata attestarsi al 42,84%. Oltre 1 milione e mezzo di fondi regionali consentirà di compiere un passo avanti decisivo in questo settore verso il raggiungimento dell'obiettivo del 65% entro il 2012.


"Con questa firma prendono il via progetti concreti che miglioreranno la qualità ambientale nel territorio forlivese e cesenate - ha dichiarato l'assessore Zanichelli - dando in particolare una spinta alla raccolta differenziata non solo tramite il "porta a porta" ma anche attraverso interventi nei Comuni di fascia costiera e nei Comuni del Parco".


"Importante per fare crescere l'educazione alla raccolta differenziata - ha continuato Zanichelli - il progetto rivolto alle scuole secondarie. Significativo anche il progetto di valorizzazione della biodiversità che verrà realizzato insieme al Parco."

I progetti 

Il progetto più corposo dal punto di vista dell'investimento, con un costo complessivo di oltre 3 milioni 700 mila euro dei quali 1 milione 591 mila di finanziamento regionale , riguarda l'ottimizzazione della gestione e riduzione dei rifiuti. Si prevede di raggiungere tale finalità attraverso svariati interventi: il potenziamento del sistema dei centri di raccolta esistenti e la realizzazione di un nuovo centro a Meldola, l' integrazione del sistema di raccolta differenziata finalizzata al maggior coinvolgimento dell'utenza nei comuni della fascia costiera e di quelli del Parco; l'attività di start up del servizio di raccolta dei rifiuti urbani con sistema porta a porta nel territorio dei comuni di Forlì, Cesena, Bertinoro e Meldola; il progetto di implementazione nelle scuole secondarie di primo e secondo grado di un sistema di raccolta differenziata che mira a far aumentare la sensibilità nei confronti della riduzione dei rifiuti attraverso il coinvolgimento dei ragazzi e degli insegnanti.


Il progetto legato alla conservazione e mantenimento della biodiversità, che ha ottenuto 390 mila euro di finanziamento, vede protagonista la Provincia che provvederà alla realizzazione degli interventi previsti, in collaborazione - anche finanziaria - con il Parco per il recupero di habitat di prateria e realizzazione strutture per piccoli anfibi; il restauro conservativo di ambienti ruderali e manufatti di interesse storico-testimoniali quali siti per chirotteri, micro mammiferi e rettili ed infine la manutenzione e la salvaguardia di alberi monumentali e castagneti da frutto.
Oltre 460.000,00 euro sono stati assegnati ai Comuni di Bertinoro, Cesenatico e Sarsina, per il recupero ambientale di tre discariche esaurite.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -