Forlì-Cesena, trasporto pubblico. Arrivano i tagli dal primo aprile

Forlì-Cesena, trasporto pubblico. Arrivano i tagli dal primo aprile

Forlì-Cesena, trasporto pubblico. Arrivano i tagli dal primo aprile

Dal 1° Aprile partono i nuovi servizi urbani invernali di trasporto pubblico di Forlì-Cesena ed extra-urbani, in seguito ai tagli dei servizi di Trasporto pubblico locale attuati in seguito alla Legge Finanziaria 2010. In arrivo una razionalizzazione dell'assetto orario dei servizi urbani ed extraurbani e ad un adeguamento delle tariffe. Aumentano i tempi tra una corsa e l'altra, vengono soppresse le corse prima delle sei del mattino nei festivi. Ridotto il servizio nel periodo estivo.

 

Per quanto riguarda la zona di Forlì ecco le principali e più importanti modifiche: le linee 1, 2, 3, 4 e 6 del servizio Urbano di Forlì acquisiscono nelle fasce orarie di punta (ore 7-9 12-14 e 17-19) una frequenza delle corse di 12 minuti invece dei 10 attuali. Nei giorni invernali in cui le scuole sono chiuse le frequenze diventano di 15 minuti nelle fasce di punta e 30 minuti nelle altre fasce orarie (come d'estate). Il servizio effettuato nei giorni festivi vede una riduzione con passaggio di una corsa all'ora per la linea 6 e ogni 2 ore per le linee 1, 2, 4 e 5A. Riguarda invece tutte le linee urbane la soppressione delle corse precedenti alle ore 6 del mattino. Infine si attuano un allineamento tra le date di cambio orario invernale/estivo tra i servizi urbani ed extraurbani (che avviene quindi per entrambi il prossimo 12 giugno) e una parificazione con il servizio Urbano di Cesena sulla durata del servizio estivo "ridotto" che diventa di 5 settimane tra fine luglio e agosto.

 

Le decisioni riguardanti il servizio Extraurbano seguono criteri di efficienza delle corse e di salvaguardia degli spostamenti di studenti e lavoratori pendolari, tutelando soprattutto i collegamenti "periferici". Gli interventi vedono la soppressione di circa 70 corse feriali poco utilizzate e in molti casi con frequente assenza di passeggeri. Si tratta mediamente di poche corse per linea, fuori dalle fasce orarie di punta o corse che di fatto servono al trasferimento del mezzo per effettuare una corsa successiva. Il servizio che si effettua nei giorni Festivi su alcune linee extraurbane (121 - 126 - 127 - 129 - 132) è in fase di definizione. Le condizioni economiche obbligherebbero ad una cancellazione

 

Per quanto riguarda la zona di Cesena ecco le principali e più importanti modifiche: le linee 1, 3 e 5 del servizio Urbano di Cesena acquisiscono nelle fasce orarie di punta, dalle 7 alle 9 e dalle 12 alle 14, una frequenza corse di 12 minuti (dai 10 minuti attuali) mentre dalle 17 alle 19 una frequenza di corse ogni 20 minuti, come negli altri momenti della giornata. Nei giorni invernali in cui le scuole sono chiuse le frequenze diventano di 15 minuti nelle fasce di punta e 30 minuti nelle altre fasce orarie (come d'estate). Le linee 21 e 93 passano ad una frequenza corse di 60 minuti nelle fasce orarie non di punta (dai 30 minuti attuali). Il servizio effettuato nei giorni festivi vede nel periodo invernale la nuova caratterizzazione delle linee 1 e 3 con corse ogni 2 ore e, nel periodo estivo, il mantenimento delle corse solo per le linee 4 e 6. Infatti i diversi interventi non riguardano queste ultime due linee, considerate strategiche per la mobilità sostenibile della città, visti i buoni risultati nell'utilizzo legato ai parcheggi scambiatori Ippodromo e Montefiore. Fa eccezione solo la soppressione delle corse precedenti alle ore 6 del mattino che riguardano invece tutte le linee urbane. Infine si attua un allineamento tra le date di cambio orario invernale/estivo tra i servizi urbani ed extraurbani che avviene quindi per entrambi il prossimo 12 giugno.

 

Le decisioni riguardanti il servizio Extraurbano seguono criteri di efficienza delle corse e di salvaguardia degli spostamenti di studenti e lavoratori pendolari, tutelando soprattutto i collegamenti "periferici". Gli interventi vedono la soppressione di circa 70 corse feriali poco utilizzate e in molti casi con frequente assenza di passeggeri. Si tratta mediamente di poche corse per linea, fuori dalle fasce orarie di punta o corse che di fatto servono al trasferimento del mezzo per effettuare una corsa successiva. Il servizio che si effettua nei giorni Festivi su alcune linee extraurbane (241 - 121 - 138) è in fase di definizione. Le condizioni economiche obbligherebbero ad una cancellazione completa ma si sta lavorando per mantenere alcuni collegamenti Cesena - Bagno di Romagna. Nel periodo estivo la linea 94 Cesena - Cesenatico vede l'eliminazione del servizio serale dalle 20 alle 24 e un passaggio delle corse, nei giorni di sabato e festivi, ogni 30 minuti (rispetto ai 20 minuti attuali) come negli altri giorni feriali estivi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -