Forlì, chirurgia robotica all'esofago: il Morgagni dialoga con Los Angeles

Forlì, chirurgia robotica all'esofago: il Morgagni dialoga con Los Angeles

FORLI' - Le ultime novità in fatto di chirurgia robotica dell'esofago viaggiano lungo il canale Forlì-Los Angeles. Martedì 9 novembre, infatti, è in programma, alle 15.30, all'ospedale "Morgagni-Pierantoni", in sala Pieratelli, una video-conferenza con il prof. Kemp Kernstine, del City of Hope Hospital di Los Angeles, organizzata nell'ambito delle riunioni monotematiche multidisciplinari organizzate dal Dipartimento Toracico, diretto dal dott. Davide Dell'Amore.

 

Il chirurgo americano è uno dei massimi esperti al mondo in interventi di chirurgia robotica per i tumori dell'esofago, con oltre trenta casi operati in due anni. Il prof. Kernstine, in diretta da Los Angeles, racconterà quindi la propria esperienza personale e il suo metodo di lavoro. La collaborazione fra Forlì e il centro di Los Angeles è stata inaugurata agli inizi di quest'anno, quando il dott. Marco Taurchini, dell'U.O. di Chirurgia Toracica, diretta dal dott. Davide Dell'Amore, è volato negli Usa per imparare l'esofagectomia robotica, recentissima evoluzione della tecnica toracoscopica e laparoscopica, ancor meno traumatica per il paziente.

 

Grazie al robot, infatti, quest'ultimo ha un miglior decorso post-operatorio, senza alcuna riduzione della radicalità oncologica. Nel corso del suo soggiorno, il dott. Taurchini ha seguito di persona tali interventi, visto filmati, effettuato approfondimenti teorici. Ora, quindi, anche l'U.O. di Chirurgia Toracica dell'ospedale "Morgagni-Pierantoni", in virtù della propria consolidata esperienza di chirurgia mini-invasiva toracica ed esofagea, offre ai suoi pazienti quest'ulteriore opportunità.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -