Forlì, cinque incontri del Pd per dialogare con la città

Forlì, cinque incontri del Pd per dialogare con la città

Forlì, cinque incontri del Pd per dialogare con la città

FORLI' - Cinque appuntamenti con il sindaco Roberto Balzani e gli assessori della sua giunta, per approfondire altrettanti aspetti salienti della vita cittadina forlivese. Il ciclo si chiama "Il laboratorio di Forlì" ed è aperto al pubblico di cittadini ed elettori. E' l'iniziativa che il Partito Democratico locale mette in campo per dialogare coi cittadini, in attesa dei dibattiti delle feste democratiche che arriveranno in estate.

 

"Siamo al termine di un lungo giro partito a dicembre che ci ha portato a contatto coi 44 quartieri della città- spiega Balzani-, lì ci sono tanti problemi spiccioli ma non meno importanti, ma è anche emersa la necessità di trattare alcuni grandi temi che vanno sviluppati a parte". Il sindaco garantisce che non saranno incontri "per dire che tutto va bene". Si parte il 20 maggio (sala di via Sillaro 42, ore 20.45) con 'Partecipare a che cosa?' sulla cittadinanza attiva a Forlì per il prossimo decennio.

 

Il 27 maggio si parlerà di 'I servizi pubblici che vogliamo', che approfondisce il tema di Hera e dei servizi pubblici. Il primo giugno toccherà, quindi, all'economia e all'ambiente con 'Lo sviluppo senza luoghi comuni'. E ancora il 23 giugno 'Il muro nella testa' ed infine si chiude il 2 luglio, già dentro la Festa Democratica, con la 'Mentalità dei forlivesi' sui valori e i disvalori della città. L'obiettivo, spiega il segretario del Pd di Forlì Paride Maretti, "trovare i modi per rapportarsi coi cittadini". Un'azione che Marco Di Maio, segretario territoriale del partito, definisce "una campagna elettorale permanente nel senso di dialogare sempre coi cittadini" e non sotto elezioni. L'iniziativa coinvolgerà i 17 circoli Pd della città.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -