Forlì: cinque mesi senza stipendio, i dipendenti della "Linari Enzo" in sciopero

Forlì: cinque mesi senza stipendio, i dipendenti della "Linari Enzo" in sciopero

Forlì: cinque mesi senza stipendio, i dipendenti della "Linari Enzo" in sciopero

FORLI' - Venerdì mattina si è svolta l'assemblea dei lavoratori della Linari Enzo (50 dipendenti, azienda inserita nel settore elettromeccanico) che hanno deciso di manifestare con lo sciopero una situazione pesantissima, con un presidio davanti all'azienda. "Nonostante un monitoraggio costante svolto a partire da settembre 2009 dal sindacato dei metalmeccanici e dalle Istituzioni locali i lavoratori oggi si trovano con 4/5 mesi di stipendio arretrato" si legge in una nota della Fiom Cgil.

 

FOTOGALLERY: LO SCIOPERO DEI LAVORATORI

 

"Dal 16 marzo si è attivata una Cassa Integrazione Straordinaria e i lavoratori si stanno rivolgendo alle banche locali per attivare i protocolli firmati dalle stesse banche con le Istituzioni, per avere quindi tutti i mesi gli anticipi della Cassa Integrazione, come unica forma di liquidità e di entrata economica per le famiglie" prosegue la nota.

 

"E' positivo, di fronte a tutto questo,  - dice il sindacato - che il Consulente del Lavoro, anche a fronte del significativo debito dell'azienda nei suoi confronti, non abbia privato i lavoratori dell'elaborazione dei cedolini paga necessari per attivare gli anticipi della Cassa Integrazione da parte delle Banche. Con lo sciopero di oggi i lavoratori e le lavoratrici della Linari Enzo chiedono alla città di non essere lasciati soli, chiedono un impegno da parte di tutti i soggetti (Istituzioni locali, associazioni di impresa, istituti di credito) a fare quanto di loro competenza per evitare che una crisi aziendale si trasformi in un dramma sociale"


Commenti (2)

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Solidarietà ai lavoratori, complimenti al consulente del lavoro....

  • Avatar anonimo di lolle
    lolle

    Anche a questi lavoratori ,facciamo sentire la nostra vicinanza e la nostra solidarieta'....Non lasciamoli soli!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -