Forlì, Circoscrizione 1. Fumata nera per il presidente, attacca il Pdl: "Comportamento inqualificabile"

Forlì, Circoscrizione 1. Fumata nera per il presidente, attacca il Pdl: "Comportamento inqualificabile"

FORLI' - Martedì sera si sarebbe dovuto eleggere il Presidente della Circoscrizione 1: ma la seduta è andata a vuoto per la mancanza del numero legale per svolgere la votazione, a causa dell'assenza di tutti i consiglieri di maggioranza. Un atteggiamento che non è piaciuto agli esponenti del Pdl, Luca Zambianchi e Filiberto Perelli.

 

"Purtroppo, dimostrando, per l'ennesima volta, il più assoluto disprezzo di ogni regola civile e democratica e, soprattutto,  il più assoluto disinteresse della volontà degli elettori - dicono Zambianchi e Perelli -, i Consiglieri di maggioranza ( PD- IDV) hanno disertato la votazione. Ciò ha comportato il fatto che, ancora una volta, non si sia permesso, alla minoranza, di eleggere il Presidente nella figura di Piero Fusconi, con il voto del PDL, della Lega ed anche (fondamentale) di Destinazione Forlì".

 

"Questo comportamento è inqualificabile e da la misura che, peraltro, noi avevamo preannunciato, della qualità della " novità" rappresentata dalla amministrazione Balzani - attaccano Zambianchi e Perelli -. Dobbiamo veramente preoccuparci per il futuro perchè se questo è il nuovo. Ricordiamo a tutti ( maggioranza e minoranza) che l'opposizione, nell'appena trascorsa tornata elettorale ha ottenuto una percentuale di voti non distante dal 50% e che, quindi, il riconoscimento della presidenza di una circoscrizione (su tre) non sarebbe una elemosina ma il dovuto riconoscimento ad un risultato elettorale in ogni caso consistente e, comuque, storico".

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di francesco gaudenzi
    francesco gaudenzi

    Caro collega ci risiamo!secondo lei quindi solo voi avete il diritto a governare la circoscrizione.E con che coraggio viene ad accusare noi di "brama di potere" e "spasmodica ricerca di una poltrona"!Ma per favore!E le dico ci risiamo perchè continua e porre sullo stesso livello la nostra assenza alla prima seduta e i vostri abbandoni/assenze ai successivi consigli.Non c'è bisogno che le rispieghi la differenza!Comunque il vostro arrogante atteggiamento alimenta la perdita di consensi che già state subendo(vedi ballottaggio sindaco),come ho potuto riscontrare in questi giorni dialogando con i vostri elettori.A noi va benissimo.Peccato che a differenza vostra vorremmo far funzionare gli organi pubblici,anche quando ci troviamo in evidente minoranza come nella 2 e nella 3.Il suo messaggio è chiaro:senza di voi non si governa niente!Il suo è un partito davvero molto democratico!Prima o poi vi rifarete vivi e finalmente potremo fare il ballottaggio.Noi aspettiamo con pazienza. Cordiali saluti Francesco Gaudenzi Consigliere Circoscrizioe 1 Gruppo PDL

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Affascinante il meccanismo per cui la stessa cosa, fatta da esponenti della Pdl è ammessa, fatta da altri è uno scandalo. Quando a far mancare il numero legale sono loro è per rispettare la democrazia (vedi seduta di apertura) se siamo noi a mancare invece, è un palese attacco al cuore della Istituzioni. La debolezza delle argomentazioni degli esponenti della Pdl è lampante, sono minoranza di fatto nella circoscrizione e tra i cittadini e vogliono la presidenza di una realtà che non possono governare. La brama di potere viene prima degli interessi dei forlivesi, in una spasmodica ricerca di una poltrona, o meglio di uno strapuntino ad ogni costo. Anche dopo aver eletto il presidente,solo per l'età del candidato e solo con l'appoggio eventuale di Destinazione si troverebbero in minoranza sempre, fatto reso ancora + evidente dal dato che l'assenza del nostro gruppo fa cadere il numero legale. Qualsiasi proposta del centrodestra, senza il nostro avvallo non avrebbe possibilità di passare neanche se votata da Destinazione Chi ha a cuore il buongoverno della circoscrizione, invece di urlare al lupo, sta come noi lavorando per trovare soluzioni che consentano  la governabilità di un organo in bilico. Faccio appello a tutte le persone e le forze politiche che vogliono collaborare ad una gestione reale della circoscrizione a riflettere per giungere a un programma condiviso nei fatti e non nelle mere dichiarazione. Vico Zanetti Consigliere Circ. 1

  • Avatar anonimo di Mirko Morelli 79
    Mirko Morelli 79

    Ribadisco: il PD facendo mancare il numero Legale non ha infranto alcuna regola. Informarsi prima di parlare sarebbe meglio... mi rendo conto non sia lo sport migliore della minoranza...soprattutto a forlì.

  • Avatar anonimo di Michelangelo Merisi
    Michelangelo Merisi

    Dato che il PDL non può parlare di rispetto delle regole, tanto vale che il PD faccia altrettantoi! Concordo, è un'apologia condivisibilissima. veramente... non sto scherzando... giuro!...

  • Avatar anonimo di Mirko Morelli 79
    Mirko Morelli 79

    1)Far mancare il numero Legale è legale! 2) Sentir parlare di rispetto delle regole dal PDL fa ridere! finitela con ste boiate!

  • Avatar anonimo di Sprat
    Sprat

    Ma tutto ciò è legale? chi può interrompere questa situazione

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -