Forlì, Circoscrizioni. Affondo di Forza Italia: "Colpo di grazia al centro storico"

Forlì, Circoscrizioni. Affondo di Forza Italia: "Colpo di grazia al centro storico"

FORLI' - Alla luce delle riunioni e degli ultimi incontri svolti sul territorio pare farsi strada un'ipotesi definitiva di riorganizzazione delle cinque circoscrizioni cittadine (che devono scendere a 3 per effetto della Finanziaria del Governo Prodi) con la fusione della 1 nella 3, la riorganizzazione della 2 con la 5 lasciando invariato il profilo del territorio della 4.

 

"La scelta lascia alquanto perplessi - commenta Stefano Gagliardi, consigliere provinciale di Forza Italia e della Circoscrizione 3, assieme ai colleghi Brunetta Casprini, Vittoria Bertaccini e Patrizia Carpi - in quanto profili territoriali, urbanistici ed esigenze così diverse fra loro  andrebbero a penalizzare ulteriormente il territorio ed in modo particolare il Centro Storico, che vedrebbe la sua scomparsa".

 

"Sarebbe stata molto più lungimirante l'opzione che prevedeva l'adozione dell'ipotesi con l'aggregazione della 3 con la 4 - affermano -, della 2 con la 5, lasciando invariata la circoscrizione 1, magari integrandola con il quartiere musicisti e la zona di v.le Fulcieri che ormai fanno parte a pieno titolo del centro città".

 

"Evidentemente, se così fosse, anche questo intervento mostra il vero volto dell'amministrazione comunale - sostengono i quattro - che oltre alle parole ed ai convegni ha fatto ben poco per cercare di risolvere un problema sempre più grave ed evidente: altro che "Progetto del Centro Storico". In questa maniera si darebbe il colpo di grazia al cuore della città, privandolo anche della sua identità territoriale".

 

"Pensando male, e di solito si indovina quasi sempre - attaccano ancora i quattri esponenti azzurri -, si potrebbe dire che accorpare la circoscrizione 1 alla 3 eliminerebbe alla radice la preoccupazione della sinistra di perderla a vantaggio del centro destra, cosa molto probabile vista la disastrosa politica adottata dal Comune in questi anni".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Noto che il consigliere Gagliardi si e' dimenticato" di precisare che il DLgs. n° 267 del 18/08/2000, modificato dalla Finanziaria 2007, all'art. 17 comma 3 dice chiaramente che "la popolazione media delle circoscrizioni non puo' essere inferiore ai 30.000 abitanti". Secondo la "lungimirante" opzione da lui indicata la circoscrizione n°1, da sola, avrebbe poco piu' di 18.000 abitanti. Avrebbe raggiunto i 30.000 solo (non "magari";) tramite l'escamotage forzato di aggiungere i quartieri musicisti e spazzoli che pero' - diciamolo - sappiamo tutti NON far parte del centro della nostra citta' piu' della Cava o del Foro Boario. La suddivisione nelle 3 circoscrizioni che pare si prospetti come definitiva e' sicuramente piu' sensata e pratica. Se Gagliardi vuole rafforzare i voti al suo partito anche nei quartieri fuori dal centro, gli consiglio di passare dalle lamentele alle iniziative per i cittadini.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -