Forlì, Comitato territoriale Hera. Pirini (DestinAzione): "Nulla di nuovo sotto al sole"

Forlì, Comitato territoriale Hera. Pirini (DestinAzione): "Nulla di nuovo sotto al sole"

Forlì, Comitato territoriale Hera. Pirini (DestinAzione): "Nulla di nuovo sotto al sole"

FORLI' - "A seguito del riassetto societario di "HERA S.p.A." e della cessazione delle S.O.T. (Società Operativa Territoriale), da gennaio 2010 le sette società operative territoriali vengono integrate in Hera SpA (la Holding). Nella delibera votata in consiglio, con il nostro voto contrario, il 12-10-2009 si decideva di sopprimere le S.O.T. e di riorganizzarle in Comitati Territoriali con la scusa di ridurre i costi, ma con il reale rischio che l'unica cosa che potesse diminuire fosse il collegamento con il territorio".

 

Lo ha dichiarato Raffaella Pirini, del gruppo DestinAzione Forlì.

 

"Il Comitato - si legge in una nota della Pirini - si riunirà periodicamente per affrontare tematiche come il monitoraggio, la valutazione  della qualità e della sostenibilità dei servizi offerti, il livello di "customer satisfaction". La designazione di alcuni dei componenti del Comitato Territoriale Forlì-Cesena di HERA S.p.A doveva essere fatta dal Sindaco. Il "Comitato per il Territorio Forlì-Cesena", si leggeva nella nota esplicativa fornita ai consiglieri, avrà un presidente e comprenderà sempre il direttore della SOT, a cui si aggiungono dei componenti (con possibilità di indicazione fra 5 e 7) e, in teoria,  espressione del territorio di riferimento".

 

"Il gruppo DestinAzione Forlì rileva con sconcerto che fra i componenti nominati dal Sindaco, oltre alla presenza del direttore della S.O.T.  di Forlì-Cesena Franco Fogacci per il Comune di Forlì campeggia in primo piano l'ex presidente della stessa S.O.T., Paolo Talamonti".

 

"Se questo è il segno della novità del governo Balzani c'è molto da preoccuparsi, perchè voler fare il Porta a Porta e riconfermare in questo ruolo una persona che è decisamente e palesemente contraria al Porta a Porta ci fa supporre che nulla si voglia cambiar nei confronti di Hera. A poco valgono le diminuzioni dei compensi, novità pur interessante. Decisamente vengono surclassate dall'aspetto negativo della scelta dei membri del Comitato Territoriale, completamente in linea con la legislatura passata" si conclude la nota del gruppo DestinAzione Forlì.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -