Forlì, Conad chiude il 2009 in positivo: vendite al +3,5%

Forlì, Conad chiude il 2009 in positivo: vendite al +3,5%

immagine di repertorio-9

FORLI' - Giovedì 13 maggio alle 15, alla fiera di Forlì, si svolgerà l'assemblea dei soci di Commercianti Indipendenti Associati-Conad, chiamati ad approvare il bilancio. Il 2009 della cooperativa si è chiuso con vendite al dettaglio di 1 miliardo e 70 milioni di euro (+3,5%) e un fatturato all'ingrosso di 720 milioni di euro. Il patrimonio netto ha superato i 430 milioni di euro. Ai 164 soci verranno distribuiti oltre 23 milioni di euro, tra premi e ristorno.

 

Commercianti Indipendenti Associati è la cooperativa di dettaglianti del sistema Conad che opera nel territorio di Romagna, San Marino, Marche, Veneto e Friuli-Venezia Giulia. I punti vendita sono 217, con circa 4.500 persone occupate (oltre il 60% donne).

 

Aperture ed obiettivi del 2010

Per il 2010 le previsioni sono ancora di crescita, seppure più contenuta: +2,5% delle vendite sulla rete e +3,5% del fatturato della cooperativa. Nell'anno in corso è prevista l'inaugurazione dell'Iper di Forlì e di altri tre superstore: Rimini, Cesena e Faenza. Faenza è anche la prima tappa del piano di espansione della rete dei distributori di carburante avviato lo scorso 10 febbraio: la pompa sta viaggiando su una erogazione media annua pari ad oltre 4 volte la media italiana dei distributori. Una politica di prezzi molto aggressiva che ha comportato un effetto attrattivo anche sugli automobilisti delle città vicine e un effetto calmiere sul prezzo al litro applicato su piazza. Ogni settimana i clienti serviti dal distributore faentino sono più di diecimila, un quarto dei quali usufruisce del 2,5% di sconto aggiuntivo riservato a chi paga con la Conad Card. Nei prossimi 18-24 mesi è in programma l'apertura di altri tre distributori.

 

Le azioni di CIA in una fase di forte crisi dei consumi

"La crisi economica e il conseguente calo dei consumi - si legge in una nota dei soci di Cia-Conad - stanno comportando un cambiamento di abitudini in chi fa la spesa. Per la prima volta si registra una contrazione della spesa alimentare, mentre il prodotto a marchio Conad, che garantisce prezzi più bassi a fronte di una buona qualità complessiva, ha superato la quota del 30% del totale del venduto. In particolare il latte fresco a marchio ha superato il 40% delle vendite della categoria. Inoltre circa un terzo degli incassi viene effettuato con le le Conad Card - carte di debito che consentono di dilazionare il pagamento a fine mese e ottenere ulteriori vantaggi economici -. Per "leggere" il mercato e per meglio interpretare i bisogni dei consumatori CIA sta avviando in queste settimane un'indagine di customer satisfaction nei punti vendita della rete, attraverso oltre 30 mila interviste ai clienti rispetto agli aspetti chiave dell'attività. Continuano gli interventi della cooperativa nel campo del sociale e della solidarietà, un ambito che ha sempre visto in prima fila Commercianti Indipendenti Associati con contributi importanti alle principali realtà del territorio. Tra queste l'IRST, che nel 2010 riceverà un fondo di 140 mila euro".

 

Il libro sui 50 anni della cooperativa

In occasione dell'assemblea dei soci verrà consegnato ai partecipanti il cofanetto celebrativo contenente il libro scritto da Mario Proli per i tipi del Ponte Vecchio sui 50 anni della cooperativa nonché il video con le interviste ad alcuni protagonisti. Per celebrare questi cinquant'anni e rendere giusto onore a tutti coloro che direttamente o indirettamente vi hanno contribuito si è infatti pensato di raccontare la storia della cooperativa e di racchiuderla, per quanto difficile possa essere, in un libro. Ogni capitolo, ogni pagina, per non dire ogni singola parola, sono il frutto di un'accurata ricerca storica e di memoria. Un testo scritto anche grazie ad alcuni degli uomini e delle donne che la Storia hanno contribuito a realizzarla.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -