Forlì: crescono gli incidenti sulle strade provinciali dal 2005 al 2006

Forlì: crescono gli incidenti sulle strade provinciali dal 2005 al 2006

Forlì: crescono gli incidenti sulle strade provinciali dal 2005 al 2006

 

FORLI' - Continua l'allarme incidenti sulle strade della provincia. Nel 2006, sono stati 2.721 (303 in più rispetto al 2005), con ben 50 morti ed oltre 3mila feriti. Una situazione che non è andata migliorando. In particolare restano sempre radicate le cause dei sinistri: mancato rispetto della segnaletica, distrazione del guidatore, eccesso di velocità e mancato rispetto della distanza di sicurezza. Le giornate 'nere' restano quelle del week-end, nelle ore notturne.

 

I dati, pubblicati dal Corriere Romagna, sono forniti dall'Automobil Club Forlì. I mesi più pericolosi si sono rivelati luglio, per numero di feriti (313) e ottobre che detiene il triste primato di ben 23 decessi. A perdere la vita sulle strade sono soprattutto i giovani dai 18 ai 30 anni.

 

Il maggiore tasso di mortalità si registra nelle strade secondarie urbane, mentre il maggior numero di incidenti (1.706, con 2.185 feriti e 23 morti) si verifica in quelle cittadine. La A14 resta pericolosa, 5 incidenti mortali su 98, con 163 feriti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -