Forlì: cuccioli sepolti vivi, condannati due romeni

Forlì: cuccioli sepolti vivi, condannati due romeni

Forlì: cuccioli sepolti vivi, condannati due romeni

FORLI' - Avevano sepolti vivi sei cuccioli di cani Corso nell'aprile del 2006 in un casolare di San Varano vicino al fiume Montone. Il giudice monocratico di Forlì, Alcibiade Sguro (pm Francesco Buzzi), hanno condannato due giovani romeni a cinque mesi di reclusione ciascuno per le accuse di maltrattamento e soppressione di animali. Nei guai era finito anche il proprietario del podere dove lavoravano i romeni. L'uomo, difeso dall'avvocato Giovanni Principato, è stato assolto.

 

Gli Agenti del Corpo Forestale di Stato di Forlì e Predappio, insieme alle Guardie Ecologiche di Forlì, nel corso dell'operazione condotta dal dottor Giovanni Naccarato, erano riusciti a mettere in salvo tre dei sei cuccioli che erano stati seppelliti vivi dai due cittadini romeni. All'interno del casolare erano stati rinvenuti anche 6 coltelli (posti sotto sequestro) ed i resti di 2 agnelli uccisi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -