Forlì, dall'Austria arriva l'ok per lo smaltimento dei rifiuti ex Mangelli

Forlì, dall'Austria arriva l'ok per lo smaltimento dei rifiuti ex Mangelli

Forlì, dall'Austria arriva l'ok per lo smaltimento dei rifiuti ex Mangelli

FORLI' - Ci voleva l'intervento della magistratura per dare la classica "accelerata alla pratica": dall'Austria è arrivata la conferma che c'è ora la disponibilità ufficiale a prendere il carico di seimila metri cubi di rifiuti che da anni giacciono all'ex Mangelli, all'incrocio tra viale della Libertà e viale Manzoni. I rifiuti, classificati come tossico-nocivi, dovranno prima essere dissequestrati e a quanto pare la Procura della Repubblica per agevolare l'iter chiedere un rapido dissequestro dell'area.

 

L'area, infatti, è finita sotto sigilli la scorsa settimana, dopo che sono state rilevate delle irregolarità formali nella documentazione di autorizzazione allo stazionamento dei rifiuti. L'impermeabilizzazione, invece, sarebbe corretta e garantirebbe la salute pubblica, anche se i cittadini della zona lamentano irritazioni e difficoltà alla respirazione. Non appena i carabinieri rimuoveranno i sigilli del sequestro, i rifiuti frutto della bonifica del suolo industriale dell'ex Mangelli potranno essere trasferiti nella discarica speciale in Austria.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di ReArtù
    ReArtù

    Spero solo che i nostri governanti imparino che la produzione di materiale non compatibile con i cicli naturali porta a gravi problemi di smaltimento dei residui. Quanti anni o secoli occorreranno per degradare queste sostanze? A chi verranno demandate le responsabilità future per la conservazione in ambienti controllati. Saranno contenti i posteri della m......che abbiamo lasciato loro???????

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -