Forlì: dichiarazioni su Rosy Bindi, i Giovani Democratici contro Berlusconi

Forlì: dichiarazioni su Rosy Bindi, i Giovani Democratici contro Berlusconi

FORLI' - I Giovani Democratici di Forlì condannano fermamente le parole maschiliste, oltre che offensive nei confronti dell' On. Rosy Bindi, pronunciate dal Premier Silvio Berlusconi durante la sua visita all' e-campus di Novedrate in provincia di Como, esprimendo vicinanza e ammirazione verso tutte le donne che, anziché essere a completa disposizione del Premier, contribuiscono ogni giorno alla crescita e allo sviluppo di questo paese.

 

Intendiamo ribadire la nostra stima all'ex ministro Bindi, autorevole dirigente del nostro partito e disprezzare chi ancora si rifiuta di giudicare il mondo femminile a prescindere dalle capacità intellettuali e dalle competenze,soprattutto in un ambito, quello politico e istituzionale, dove continua ad essere difficoltoso il raggiungimento di una anche solo approssimativa parità di genere e dove il merito non è un valore sempre considerato

 

Avremmo inoltre preferito vedere il Presidente Berlusconi, in tempi in cui il duo Tremonti-Gelmini sta distruggendo l'università e la scuola pubblica,  inaugurare una nuova scuola e non un' università telematica privata del CEPU.

 

Questo dimostra e conferma la scelta del Governo di privilegiare la scuola privata, a discapito di una istruzione pubblica che garantisce a tutti ragazzi, indipendentemente dal ceto sociale e dalle condizioni economiche, il diritto allo studio; oggi in Italia si tende piuttosto a incentivare una formazione sempre più precaria, anche nei contenuti, inadatta a competere con gli standard che si ritrovano nelle scuole europee.

 

Speriamo che le vacanze estive aiutino il Premier a prendere decisioni più ragionevoli per il bene della nazione, e che gli portino anche del buon senso per le prossime volte in cui avrà voglia di fare battute penose su qualsiasi persona.

 

I Giovani Democratici di Forlì

Commenti (5)

  • Avatar anonimo di red wolf
    red wolf

    Benpensante il caldo ti ha dato alla testa poverino........ riparati in casa sennò rischi di delirare come stai facendo ora............ spero che le vacanze estive ti aiutino a tornare a benpensante, dopo che ora hai dimostrato di essere un "raccontastorie"

  • Avatar anonimo di benpensante
    benpensante

    Direi che sarebbe meglio ringraziare gli operai che a luglio e col caldo lavorano in fabbrica per mantenere le loro famiglie o i poliziotti o chi fa i turni di notte piu' che questi bravi ragazzi che ragionano con la testa di chi gli dice cosa scrivere e chi glielo dice è cresciuto all'ombra di Breznev e Andropov,dove democrazia faceva rima con gulag.Mi sembra che il tempo sia passato ma molti siano ancora li ad aspettare il sol dell'avvenire ,,gurdando sempre e solo in una direzione perchè ,col paraocchi,altro non si può fare.

  • Avatar anonimo di cage69
    cage69

    magari invece ringraziare dei giovani che nel caldo di luglio si prodigano a fare politica no è? Bel paese di str.... il nostro, benpensante..!

  • Avatar anonimo di benpensante
    benpensante

    Cercando sul web non ho trovato nessuna reazione della Bindi,ma un gustoso articolo fatto in tono moderno da francesco merlo su repubblica.La differenza : il tono giustamente canzonatorio e simpatico di merlo in contrapposizione ad un comunicato di stampo frontista dei giovani democratici.Credo che Merlo non sia un giovanissimo,dal che si deduce che non sempre essere non giovani significa essere non moderni e che eseere giovani significa essere moderni.Speriamo che le vacanze estive oltre che far prendere a berlusconi qualche farmaco contro la senescenza aiutino i giovani democratici ad essre piu' vicini ad un partito moderno piuttosto che al vecchio PCI come traspare dal loro comunicato

  • Avatar anonimo di Elena Zaccheroni
    Elena Zaccheroni

    E-campus? Ma cos'è? Tutti questi atenei virtuali io li chiuderei proprio. Sono fermamente convinta che i percorsi formativi passino necessariamente attraverso le aule universitarie vere e che i discenti traggano grandi stimoli prendendo parte a lezioni con i docenti presenti in cattedra. Pollice verso dunque verso tutte questi pseudoatenei.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -