Forlì, dimissioni di Carradori. Bartolini (PdL): "E ora pari dignità tra le 4 Ausl"

Forlì, dimissioni di Carradori. Bartolini (PdL): "E ora pari dignità tra le 4 Ausl"

FORLI' -  "Abbiamo saputo che il direttore generale dell'Ausl di Ravenna avrebbe comunicato con una lettera le sue dimissioni da coordinatore di Area Vasta. Ora, non si capisce bene da cosa si dimetta, visto che da anni, e più precisamente dal 2007, Tiziano Carradori continua a fregiarsi impropriamente del titolo di coordinatore di Area Vasta. E' vero che fino al 2007 il dirigente sanitario aveva avuto un incarico a tempo, ma dopo quell'anno non è stato più formalmente rinnovato, ma lui non ha mollato la presa e ha continuato, da direttore generale dell'Ausl di Ravenna, a proclamarsi anche coordinatore di Area Vasta, ovviamente con il placet del presidente Vasco Errani". 

 

Lo ha dichiarato il consigliere regionale del PdL, Luca Bartolini, che commenta così le dimissioni di Tiziano Carradori da coordinatore Area Vasta Romagna.

 

"Ma se queste "dimissioni da un non incarico" fossero confermate, allora per la sanità romagnola si aprirebbe una partita interessante. Se Area Vasta deve essere, che Area Vasta sia - puntualizza Luca Bartolini - ma strutturiamola credibilmente, senza fare figli e figliastri tra le varie Ausl. Se Carradori si fa finalmente da parte, il ruolo di coordinatore può essere assunto a rotazione da ciascuna Ausl e non in maniera permanente dall'Ausl del presidente Errani, come fino a oggi è accaduto. Visti i risultati non certo eccezionali e uno squilibrio creato sul territorio soprattutto ai danni della sanità forlivese, con il coordinamento a rotazione si potrebbe dare ad Area Vasta un governo più imparziale e non condizionato dall'asse di ferro Errani-Carradori, un tandem che ha sempre favorito Ravenna, penalizzando Forlì, Cesena e Rimini".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ma questa mossa di Carradori desta qualche sospetto. Non vorrei che fosse solo una manovra per farsi pregare dall'assessore regionale alla sanità Lusenti affinché gli riconfermi un incarico che peraltro formalmente non ricopriva dal 2007. Approfittiamo invece di questa uscita di scena per dare ad Area Vasta una governance più equilibrata nell'interesse del cittadino e del territorio Romagnolo tutto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -